acquaesapone Editoriale
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri

È l’Italia bellezza…

... e non ci puoi fare niente!

Ven 28 Set 2012 | di Alberico Cecchini | Editoriale

Io abolirei ogni competizione sulla bellezza. La femminilità, la bellezza di una donna sono ben altro, grazie a Dio, rispetto ai canoni estetici che prevalgono inevitabilmente in tali manifestazioni. 
Poi penso che ci sono mali peggiori e, un po’ per insonnia, un po’ per non essere troppo drastico, ho visto la fase finale del 2012, da quando sono rimaste solo in tre. Devo dire che non mi è sembrata una manifestazione volgare come altre di questo tipo e poi il mio caro amico Frizzi è una persona bella proprio così come appare e rende ogni spettacolo umano e simpaticamente gentile. 
Quello che più mi ha colpito è stata la sproporzione fra la bellezza della ragazza del Lazio e le altre due. Non c’era proprio alcun dubbio: la romana Claudia Tosoni era per me Miss Italia 2012 e un altro esito sarebbe stato scandaloso. Invece, ha vinto la siciliana! Ci sono rimasto molto male, per lei e per gli italiani. Ma il motivo è ovvio.
I siciliani, infatti, votano per appartenenza, sono fatti così e ce ne sono 6 milioni sull’isola e altrettanti fuori. I romani, invece, se ne fregano e non votano proprio. Così in Italia anche un gioco viene falsato. Poi penso che anche per me le mie bimbe sono le più belle. E che mia moglie, ora che festeggiamo 5 anni di matrimonio, per me, è più bella che mai. Sarà perché ha genitori siculi?   


Condividi su: