acquaesapone Editoriale
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri

2013 da dove parte il vero cambiamento

La nostra vita dipende pi¨ da noi che da chi comanda

Gio 22 Nov 2012 | di Alberico Cecchini | Editoriale

La politica deve cambiare, certo, ma ancora di più noi stessi e la nostra  vita. Quello che siamo oggi è spesso solo l’ombra di noi stessi. Siamo insofferenti, chiusi e un po’ falsi. Non è colpa nostra, è che siamo feriti nel profondo.

Dico cose grandi, perché ognuno di noi è grande e ha bisogno di cose grandi. Non sono parole, è verità che vivo insieme a molti altri e che ci ha salvato da brutti mali. Perciò devo dirlo e ridirlo: chiediamo e apriamo il nostro cuore. Pian piano un grande amore colmerà ogni nostro vuoto di vita e vedremo tutto meglio, non ci confonderemo più. E ci stupiremo della nostra immensità, eternità e meravigliosa unicità.

Non avremo più bisogno di nulla o di  nessuno e allora la pace e la gioia spontaneamente irroreranno i nostri nervi e ci chiederemo come diavolo abbiamo potuto vivere senza ‘vita’. Comprenderemo che i furbi, che tanto ci hanno angustiato, sono le più grandi vittime di se stessi e allora avranno molto meno potere su di noi. Uniti ci staccheremo da loro e non ci inganneranno più.

Il bene, che è energia di vita, amore e verità, oggi è più vicino che mai perché il male è grande. è l’energia vincente e per rispetto verso di noi attende solo il nostro pieno e personale consenso. Allora non saremo più soli di fronte al male. Che è più forte di noi e dentro di noi. Ma non avremo più paura, ci aiuteremo a neutralizzarlo. La nostra felicità consisterà nel darci una mano. Chiedi, con tutte le tue forze, chiedi. 


Condividi su: