acquaesapone Editoriale
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri

Lavoro o volontariato? il dilemma di tanti giovani

Incontri di orientamento per uscire dai tanti inganni sul lavoro e scoprire la propria vocazione

Gio 25 Set 2014 | di Alberico Cecchini | Editoriale

Quando vedo un giovane sfiduciato vorrei dirgli “amico mio, te lo dico come ad un fratello, rompi questo incantesimo, apri gli occhi, hai già tutto dentro di te per riuscire bene”. Anzi è proprio perché tutti sono troppo sfiduciati, che in questi tempi chi ha la giusta carica fa la differenza! E realizzare molto di più di quello che poteva sognare pochi anni fa. 

L’America è qui, oggi. Non ho detto che è facile, come non lo era certo per un emigrante italiano dei primi del '900. Anzi, proprio perché c'era la legge del Far West o tiravi fuori le energie o crepavi. Occhi aperti, umiltà, positività, specializzazione e tanto spirito di servizio. Chi sviluppa queste caratteristiche il lavoro ce l'ha sempre e lo cambia spesso, perché se lo sceglie. E talvolta lo crea pure per tanti altri. Oppure diventa un vero volontario con il sole nel cuore a cui non mancherà mai nulla. Con alcuni amici che fanno volontariato, in modo profondamente nuovo, e con alcuni sani imprenditori e professionisti vogliamo spronare i giovani migliori a scoprire la propria vocazione personale e ad orientarli verso il volontariato o verso il lavoro in azienda. 

Anche perché nei prossimi mesi inseriremo decine di persone, le stiamo cercando e le vogliamo meravigliose, come le persone che già lavorano con noi. Perciò organizziamo originali incontri di orientamento. Chi è interessato si faccia avanti, invii una mail con oggetto 'orientamento' e due righe di motivazione a alessandra@mediumsrl.it.


Condividi su: