acquaesapone Italia Solidale
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri

Come trovare pace? L’esempio del Kenya Solidale

Non solo miseria, massacri e divisioni: 4.500 famiglie nelle nostre missioni fanno un’esperienza diversa

Lun 27 Apr 2015 | di Padre Angelo Benolli | Italia Solidale

Sappiamo della meraviglia del popolo keniota, ma anche delle terribili sofferenze che vive: secondo il rapporto delle Nazioni Unite, nel 2014 sono morti nel paese più di 108.000 bambini tra zero e 5 anni. Pensiamo anche al terribile massacro dei giovani cristiani a Garissa dello scorso due aprile.

In tutto questo, le 4.500 famiglie keniote che partecipano alla missione con Italia Solidale vivono un’esperienza diversa. Non solo cristiani, ma anche musulmani, animisti, gruppi appartenenti a varie etnie, a volte nemiche tra loro, stanno superando condizionamenti e inganni secolari, ritrovano la propria dignità, la propria spiritualità per poter ben amare e ben lavorare, fino ad essere sussistenti e solidali con gli altri.
è l'unico modo per prevenire guerre, scontri e attentati.

Così, partendo dal recupero di ogni persona, di ogni famiglia, di ogni comunità si arriva ad una pace autentica che si propaga nella società come un germe di vita.
Per questo il Cardinale ed i Vescovi del Kenya, approfittando della loro visita al Papa, hanno sentito il bisogno di approfondire la conoscenza di questa nuova e completa antropologia racchiusa nei miei 10 libri. Che invito anche voi a leggere. Avviciniamoci a questa realtà e godiamone, come stanno facendo il Cardinale e i componenti della Conferenza Episcopale del Kenya.

Con questa nuova cultura, sostenuta e apprezzata da numerosi Vescovi in tutto il mondo, moltissime persone sono uscite dagli inganni personali, relazionali e culturali, ritrovando la propria identità, la propria spiritualità per poter ben amare e ben lavorare, fino ad essere sussistenti e solidali. Con questa base si sono formati i 101 volontari laici di “Italia Solidale”, che oggi seguono ciascuno le famiglie in Italia e le famiglie nelle missioni del Sud del mondo. Così le persone recuperano il loro carattere, la loro dignità e la solidarietà si moltiplica, superando l’economia malata della globalizzazione.                       


Condividi su:
Ricerche Correlate
italia solidale amore bambini