acquaesapone Editoriale
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri

Fare pace con il cibo

Ho sempre snobbato tutti i discorsi sulla corretta alimentazione, oggi invece...

Gio 30 Lug 2015 | di Alberico Cecchini | Editoriale

Sono certo che se uno sta bene nello spirito può mangiare anche i sassi. Ma siccome così non è, quasi tutti mangiamo male. O malissimo. Perciò non ci saziamo bene e quindi mangiamo troppo.

Quante persone vedo in sovrappeso che mangiano per avere forze, ma in realtà, mangiando male, se le tolgono e hanno ancora più fame. Accadeva pure a me, pur non avendo molti chili in più.

Ho sempre snobbato tutti i discorsi sull'alimentazione, anche per il business che c'è dietro e le tante teorie talvolta non concordanti. Oggi però con grande piacere devo ammettere, per esperienza, che si possono ottenere risultati fantastici con la corretta nutrizione.

Da pochi mesi cerco di seguire, neanche troppo scrupolosamente, una dieta per problemi di gastrite e sto risolvendo quattro problemi insieme.

Il primo sono i dolori che, seppur lievi, mi toglievano molte forze fisiche e mentali. Per evitarli, mangiavo pochissima frutta e verdura e quindi non digerivo bene. Occorre capire quale frutta e quale verdura è più adatta a ciascuno di noi.

Il secondo è che non ho più problemi del continuo stimolo di fame che avevo prima, dovuto all'eccessivo consumo di zuccheri e carboidrati, che erano diventati come una droga.

Il terzo è che ogni volta che dovevo mangiare non sapevo proprio più capire da solo cosa mi faveva davvero male o no, infatti avendo un’alimentazione sballata la mia digestione era sempre difficoltosa. E avevo sempre l'ansia del ‘che cosa devo mangiare’? D'altronde, saltare i pasti non si può, soprattutto per chi ha la gastrite.

Il quarto è che ho anche perso 6 chili, pur non facendo una dieta per dimagrire. E mi sento nuovamente quelle energie che solo un’alimentazione corretta poteva ridarmi. E sentirsi sazi dopo mangiato, ma anche leggeri e in forze per molte ore, è un qualcosa che mi pare ancora oggi un miracolo. Eppure basta saper scegliere gli alimenti giusti, senza fissarsi. Buon appetito!


Condividi su: