acquaesapone Italia Solidale
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri

Cristo, il vero democratico

Salvezza è uscire da tutte le falsità. Occorre collaborare con Cristo per vedere e scacciare i condizionamenti

Gio 27 Ago 2015 | di Padre Angelo Benolli | Italia Solidale

Come si vede chiaramente nella storia, anche Cristo e la sua Croce non sono sufficienti per la mia salvezza.
Per la mia salvezza, oltre alla Croce di Cristo, è necessaria la mia croce. Solo la sua Croce insieme alla mia croce mi salva.

Il problema reale della salvezza di ogni persona non è solo la capacità di avere la fede in Cristo. L’amore di Cristo crea, rispetta e salva ogni persona, ma vuole che ognuno, non solo creda in Lui, ma che anche collabori con Lui per scacciare ogni diavolo. E se sono presenti condizionamenti di non-amore o false culture, vuole che s’impegni come Lui e con Lui per ripulire le falsità e le fissazioni diaboliche presenti in ogni condizionamento.

Proprio perché mai si è fatto tutto questo lavoro, non essendoci mai stata questa cultura dell’inconscio, mai l’uomo è riuscito a risolvere completamente tanti errori, tramandati di generazione in generazione.

Perché mai vi è stata una cultura adeguata per risolverli, una cultura che tenesse conto completamente delle forze di Dio, delle forze del diavolo e delle forze dell’uomo.
Cristo è l’unico grande democratico, muore in Croce per noi, ma ci lascia liberi, non si sostituisce a noi. Ma la libertà e la democrazia sono solo nell’amore di Dio crocifisso, che scaccia ogni diavolo, risorge e fa risorgere. Ma fa risorgere solo quelli che, come la Vergine Assunta, permangono, vivono ed amano i fratelli come Lui.

Chi vuole essere salvato da Cristo, ma rimane in una cultura piena di condizionamenti umani, mai potrà essere salvato. Per essere salvati è necessario che ogni persona arrivi a tutelare le proprie uniche ed irripetibili energie, fuori da ogni dipendenza e falso amore umano.

È necessario per questo un grande carattere, cioè una grande anima che mai rinunci al vero amore, che è sempre prima amore di Dio, piuttosto che degli uomini. Salvarsi vuol dire, come hanno fatto Abramo e la Madonna, uscire da ogni condizionamento.


Condividi su: