acquaesapone Attualità
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri

Come non crescere di peso durante le feste

Abbinate bene gli alimenti, evitate troppi carboidrati, largo alle verdure

Gio 26 Nov 2015 | di Luca Pulcini | Attualità
Foto di 2

E' vero le feste sono sempre le feste, ma ci sono dei consigli alimentari utili per poter almeno cercare di non peggiorare la situazione con il proprio peso? La risposta è sì! Eccone allora alcuni per coloro  che durante le feste non vogliono vedere salire eccessivamente la lancetta della bilancia o comunque  vogliono limitare i danni.
Per iniziare, come  dico sempre alle persone nel mio studio, è importante masticare bene gli alimenti, perché essi, se ben masticati, sono più facilmente digeribili; un altro consiglio utile è quello di scaldare sempre il pane, perché così facendo viene persa una quantità di acqua e di lieviti tale da renderlo più digeribile, evitando quel fastidioso senso di gonfiore che alcune volte si ha dopo il pasto.
Molto importante è evitare di mangiare nello stesso piatto proteine di natura diversa, come per esempio carne e pesce o carne e mozzarella, meglio iniziare e finire il pasto sempre con lo stesso tipo di alimento, perché il corpo utilizzerà prima l’alimento più simile a se stesso, da un punto di vista biologico, e più utile al momento, trasformando tutto il resto in eccesso in  sostanza di deposito, il grasso.
è bene evitare anche alcuni abbinamenti sbagliati, quali per esempio mozzarella e pomodori (la cosiddetta caprese), piatto tipico dei pescatori di Capri, nel quale si sommano i sali della mozzarella a quelli del pomodoro, inducendo una ritenzione di liquidi molto importante nel corpo umano. Evitate, quando si mangia la frutta, di mangiare anche il dolce e viceversa: il corpo in questo modo riceverebbe una quantità eccessiva di zuccheri. Stesso discorso vale per il vino e la frutta o vino e dolci o pane e pasta: cercate di mangiare un alimento o l’altro, piuttosto che entrambi.
Per quanto riguarda le verdure è bene non farle mai mancare a tavola, soprattutto le crude, perché essendo ricche di acqua ad alto livello biologico e quindi facilmente utilizzabili dal corpo, aiutano i processi digestivi. Inutile invece bere elevate quantità di acqua, perché, oltre a costringere il rene ad un lavoro non fisiologico, comporterebbe una perdita di sali minerali in modo improprio.
Per quello che riguarda le verdure cotte, molto importanti sono i carciofi e le cicorie, definiti “drenanti epatici”, in quanto sostengono il fegato durante il lavoro digestivo.
Già solo con queste semplici accortezze, le feste saranno meno difficili da digerire e la vostra “linea” vi ringrazierà!


Condividi su: