acquaesapone Attualità
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri

France 2016: CHE BELLA L’ITALIA!

DI calcio non parliamo mai, ma facciamo una eccezione per amore dell'Italia che si unisce nello sport

Mar 31 Mag 2016 | Attualità
Foto di 16

Noi della rivista Acqua&Sapone non ci occupiamo di calcio. Ma quando si tratta della Nazionale italiana, anche noi facciamo il tifo per i nostri colori: il verde, il bianco e il rosso.
Quest’anno si giocano i Campionati  Europei in Francia e noi saremo idealmente lì a incitare i giocatori selezionati per tenere alto il nome del nostro Paese! Per questo abbiamo deciso di dedicare queste pagine a Euro2016 con qualche curiosità sulla colonna sonora, la mascotte, le partite, gli stadi e i gironi. Forza azzurri!


 

EUROPEI E CURIOSITA'

La Francia è il paese che ha ospitato il maggior numero di Europei. Sono infatti tre le edizioni che hanno visto la Francia padrona di casa dei campionati di continentali di calcio: nel 1960, nel 1984 e nel 2016.
Germania e Spagna sono le nazionali che hanno vinto il maggior numero di edizioni: i tedeschi hanno vinto l'Europeo del 1972, 1980 e 1996. La Spagna nel 1964, 2008 e 2012 (l'unica nazionale ad aver vinto due Europei consecutivi).

 



IN TV

Sky e Rai trasmetteranno l’Europeo di calcio. Sky trasmetterà tutte e 53 le gare del torneo; alla Rai, invece, ne toccheranno 23. Nazionale italiana inclusa.

 


 

SUPER VICTOR LA MASCOTTE

Super Victor è la mascotte di Francia 2016, un bambino, figlio di un calciatore, dotato di superpoteri. I francesi, forse, sperano in un nuovo portafortuna dopo aver vinto l'Europeo di casa nel 1984 con Peno, il galletto con gli stivali.
Il nome è stato scelto con un sondaggio della Uefa via internet. La mascotte ha l'aspetto di un calciatore che veste i colori blu e bianco e indossa un mantello rosso con il numero 16. Il nome Super Victor è stato preferito a quello di Goalix e Driblou.

 


 

LE MAGLIE ITALIANE DEGLI EUROPEI 2016

La maglia ufficiale della nazionale è quella tradizionale azzurra. I pantaloncini sono bianchi, i calzettoni azzurri. Nomi e numeri sono in bianco con un effetto tridimensionale.
Ma a questi Europei vedremo certamente in campo anche la maglia di riserva, che inverte l’alternanza tra azzurro e bianco: bianca è la maglietta, con bande azzurre laterali sulle maniche e una banda tricolore verticale al centro; azzurri i pantaloncini e bianchi i calzettoni, con bordi azzurri.

 


 

CAMPO DI CALCIO e PORTE

Per le gare internazionali le misure del campo di gioco devono essere: lunghezza massima m. 110; lunghezza minima m. 100; larghezza massima m. 75; minima m. 64.
La porta: i due pali della porta devono essere distanti tra loro 7,32 metri (misura interna). L'altezza della porta è di 2,44 m. 

 


 

LE PARTITE DELL’ITALIA

L’ Italia, allenata da Antonio Conte, è stata inserita nel girone E. Si troverà, dunque, a sfidare il Belgio, la Svezia e la Repubblica d'Irlanda.

Lunedì 13 giugno ore 21:00: 

Belgio – Italia (Stade de Lyon, Lione);

Venerdì 17 giugno ore 15:00: 

Italia – Svezia (Stadium de Toulouse, Tolosa);

Mercoledì 22 giugno ore 21:00: 

Italia – Repubblica d’Irlanda (Stade Pierre-Mauroy, Lille).

In caso di qualificazione, le partite valide per gli ottavi di finale si disputeranno il 25, 26 e 27 di giugno, i quarti dal 30 giugno al 3 luglio, mentre le successive semifinali si disputeranno mercoledì 6 e giovedì 7 luglio. La finale si giocherà allo Stade de France de Saint-Denis domenica 10 luglio.

 



L'INNO UFFICIALE

La canzone ufficiale degli Europei, “This One’s For You”, è stata scritta da David Guetta. Featuring della canzone è Zara Larsson. David Guetta, che ha venduto più di 30 milioni di dischi in tutto il mondo, è l'ambasciatore musicale di Euro 2016 e a lui è stata affidata la creazione della colonna sonora del torneo. Lo slogan ufficiale è “Le Rendez-Vous”, che significa “L’appuntamento” in francese. 

 


 

L’ALBO D’ORO

 

ANNO      SQUADRA CAMPIONE

 

1960 URSS

1964 SPAGNA

1968 ITALIA

1972 GERMANIA

1976 CECOSLOVACCHIA

1980 GERMANIA

1984 FRANCIA

1988 OLANDA

1992 DANIMARCA

1996 GERMANIA

2000 FRANCIA

2004 GRECIA

2008 SPAGNA

2012 SPAGNA

 

Titoli vinti

 

3 GERMANIA

3 SPAGNA

2 FRANCIA

1 ITALIA

1 CECOSLOVACCHIA

1 DANIMARCA

1 GRECIA

1 OLANDA

1 URSS

 


 

GLI STADI 

Le città che ospiteranno gli Europei saranno 10: 

1 - Saint-Denis, 

2 - Parigi, 

3 - Lilla, 

4 - Nizza, 

5 - Lione, 

6 - Marsiglia, 

7 - Saint-Etienne 

8 - Bordeaux, 

9 - Tolosa, 

10 - Lens.

La partita inaugurale tra Francia e Romania si giocherà allo Stade de France di Saint Denis, che ospiterà anche la finalissima.

 


 

IL PALLONE UFFICIALE

Si chiama Beau Jeu, che tradotto vuol dire “bel gioco”, il pallone ufficiale di Euro2016. Il pallone è firmato dall'Adidas. 
I colori sono quelli della bandiera francese: il blu, il bianco e il rosso con i riflessi argentati in riferimento all’agognato trofeo dell’UEFA.

 


 

IL TROFEO

Il trofeo assegnato alla squadra vincitrice si chiama ufficialmente Coppa Henri Delaunay in onore del primo segretario generale dell'UEFA e promotore della prima edizione della manifestazione. Esistono, in realtà, due trofei. Il primo è stato usato dall'edizione del 1960 a quella del 2004. A partire dall'edizione 2008 viene consegnato un nuovo trofeo simile a quello iniziale. La differenza più evidente è la mancanza della base a forma di parallelepipedo quadrato su cui venivano inseriti i nomi delle nazioni vincitrici in passato. Nella nuova versione il nome dei vincitori non viene più inciso sul piedistallo, ma sul retro del trofeo. Inoltre, il nuovo trofeo è più alto di 18 centimetri (in tutto 60) e pesa 2 chilogrammi in più del precedente, arrivando ad 8 chilogrammi.

 


 

GERMANIA E ITALIA, IL DERBY

Germania ed Italia sono le due formazioni rivali dell'Europa, così come lo sono Brasile e Argentina. Le due europee sono in competizione ufficialmente dal 1962, data della Coppa del Mondo in Cile: i tedeschi non hanno mai vinto contro l'Italia nelle competizioni ufficiali mondiali ed europee. Questa rivalità è sentita, visto che entrambe hanno vinto lo stesso numero di titoli mondiali e per questo viene chiamato anche il derby d'Europa.

 



L’arbitro italiano: Nicola Rizzoli

Tra i 18 arbitri selezionati, per l'Italia c'è il fischietto bolognese che sarà coadiuvato da Di Liberatore, Tonolini, Cariolato, Banti e Damato.

 


 


Condividi su:
Galleria Immagini