acquaesapone Mondo
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri

Lucerna, cittā dei lumi

Viaggio nel cuore della Svizzera e della natura

Mer 24 Ago 2016 | di Giuseppe Stabile | Mondo
Foto di 6

La tranquillità di un giro in battello o l’adrenalina della funicolare più ripida del mondo? Godersi una passeggiata su comodi sentieri nel bosco o raggiungere i 1.100 mt di altitudine in meno di un minuto sul più alto ascensore esterno d’Europa? Preferite mangiare formaggio appena preparato in un rifugio di montagna oppure gustare i piatti firmati dal Cuoco dell’Anno 2016? Non dovete scegliere, perché a Lucerna è possibile tutto questo e molto altro!

Una posizione unica
Grazie alla sua incantevole posizione, Lucerna è da sempre meta di un turismo che, in tutte le stagioni, rigenera il corpo e lo spirito. Adagiata in un paesaggio collinare, la città si affaccia sul Lago dei Quattro Cantoni, con proposte naturali, culturali e gastronomiche, che hanno ispirato artisti di tutto il mondo, da Mark Twain a Richard Wagner, da Goethe a Lev Tolstoj. Le montagne che la circondano, dalle Rigi e Pilatus alle Alpi di Uri e di Engelberg, donano infinite possibilità di escursioni in un ambiente naturale molto vario, ma anche panorami entusiasmanti: non a caso, a Lucerna arrivano ogni anno circa cinque milioni di visitatori.

Città di ponti e di storia
A Lucerna nel 1291 nacque la Confederazione Elvetica e, attraversata dal fiume Reuss, già nel Medioevo era conosciuta come la “Città dei ponti”: anche oggi i simboli della città sono la Torre d'Acqua e il Ponte della Cappella, entrambi eretti attorno al 1300. Il meraviglioso ponte di legno più antico d'Europa conserva una serie di tavole triangolari con un ciclo di antichi dipinti, restaurati dopo il disastroso incendio del 18 agosto 1993. Nell’isola pedonale del centro spiccano le case storiche, decorate con affreschi, che fanno da cornice alle piazze, come quella del Weinmarkt. Passeggiare tra le stradine e le chiese, farsi rapire dagli originali musei, percorrere le fortificazioni medievali delle Mura del Musegg salendo su alcune delle antiche torri visitabili come quella dell’Orologio, è garanzia di emozioni e scorci di grande impatto.

Lo spettacolo della natura e la forza dell’ingegno 
Da sempre conosciuta come la Regina delle Montagne, la Rigi domina l’area di Lucerna e offre dalla sua vetta un panorama incredibile sulle Alpi, su tredici laghi e sull’intera Svizzera centrale, fino alla Germania e alla Francia. Le emozioni iniziano salendo sulla prima ferrovia a cremagliera costruita in Europa nel lontano 1871: da allora, il famoso spettacolo dell’alba sulla Rigi è alla portata di tutti. Non solo di chi risiede in uno degli affascinanti alberghi a 1800 metri di altezza, ma anche di chi usufruisce delle corse speciali del treno che arrivano in vetta prima del sorgere del sole. La proverbiale abilità ingegneristica svizzera permette in questa regione di godere di bellezze naturali altrimenti difficilmente accessibili. Ad esempio, potreste provare l’emozione di raggiungere la rinomata Bürgenstock, dove soggiornarono anche Charlie Chaplin e Sofia Loren e si sposò Audrey Hepburn, salendo sull’Hammetschwand-Lift, l’ascensore esterno più alto d’Europa, che in meno di un minuto vi farà salire di circa 150 metri! Oppure, potreste visitare Stoos, un bellissimo villaggio di montagna chiuso al traffico automobilistico, raggiungibile attraverso un’incredibile funicolare che supera pendenze impressionanti. Se non vi basta, andate ad Alpnachstad, da dove potete salire sulla ferrovia a cremagliera più ripida del mondo che, con un percorso di 4,6 km e superando una pendenza del 48%, vi permetterà di godere della meravigliosa vista dai 2132 metri del Monte Pilatus. Da ognuna di queste località partono decine di sentieri che permettono di partecipare a un ambiente naturale vario e incontaminato, come testimonia il riconoscimento da parte dell’UNESCO di Riserva della Biosfera alla zona di Entlebuch. Una grande opportunità per far respirare anche il proprio spirito, sia visitando luoghi di culto e preghiera come l’importante Santuario di Heiligkreuz, sia rilassandosi con trattamenti Kneipp e bagni in torbiera.

Prelibatezze da non perdere
Dimenticate l’automobile, avete vari modi per godervi questo territorio incantato. Oltre alle belle piste ciclabili, il modo migliore sono i tanti traghetti che a tutte le ore vi permetteranno di scoprire le bellezze costiere del lago, anche con crociere gastronomiche a tema. è facile farsi tentare dai piatti tipici della cucina lucernese: a cominciare dagli Älplermagronen (maccheroni conditi con patate, formaggio, panna e cipolle arrostite) o lo Hafenchabis (stufato di carne di agnello o di maiale con cavolo), senza dimenticare le classiche fondue e raclette con gli ottimi formaggi della zona, realizzati nei caseifici di montagna, che possono essere visitati con semplici escursioni. Dopo aver sorseggiato i sorprendenti vini locali e l’ottimo kirsch, realizzato con il frutto dei tanti ciliegi delle colline circostanti, come resistere alle tentazioni del cioccolato? I mastri cioccolatai di Lucerna sono rinomati per le loro creazioni realizzate a mano con prodotti genuini; se volete, entrate nei loro laboratori per creare insieme il vostro dolce personale! Inoltre, potreste seguire i consigli del famoso chef Andreas Caminada che con la sua guida “Svizzera: le eccellenze del gusto” vi segnala i ristoranti imperdibili; tra gli altri, lungo la Riviera di Lucerna, vale la pena raggiungere il Ristorante Focus nel pittoresco villaggio di Vitznau, scoprendo bravura e creatività del giovane Nenad Mlinarevic, eletto “Cuoco dell’anno 2016” e che si è già guadagnato due stelle Michelin.

 


 

Natura e gastronomia ancora più vicine

Immersa in un emozionante panorama montano, Lucerna è la porta d’ingresso della Svizzera Centrale, sul Lago dei Quattro Cantoni, custode di grandi testimonianze storiche. Grazie ai monumenti e musei, ai tanti negozi e ai ristoranti di ottimo livello, all’affascinante posizione sul lago e alle vicine montagne Rigi e Pilatus, la cosiddetta “Città dei lumi” offre innumerevoli possibilità di riposo e svago per tutta la famiglia. Gli sport d'acqua, le escursioni, le gite sui battelli, l’incontro con chef stellati e mastri cioccolatai o le esperienze sulle varie linee di treni e funivie tra le più ripide del mondo, garantiscono emozioni davvero uniche. Raggiungere Lucerna è facile e veloce, non solo in aereo. Con la recente inaugurazione della galleria di base del San Gottardo e l’ammodernamento della rete ferroviaria, la Svizzera è ancora più vicina e conveniente: basta acquistare lo Swiss Travel Pass, il biglietto all-in-one per usare liberamente treni, autobus e battelli in tutta la Confederazione. Inoltre, con questo speciale biglietto è garantito l’ingresso in più di 490 musei e i figli sotto i sedici anni viaggiano gratis! Per info www.myswitzerland.com.


Condividi su:
Galleria Immagini