acquaesapone Attualità
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri

Volare con intelligenza

Quando, come e dove prenotare su internet per assicurarsi la tariffa migliore

Mer 04 Gen 2017 | di Stefano Cortelletti | Attualità

Come libri, biglietti per il teatro e vestiti, anche i viaggi negli ultimi anni vengono acquistati via internet. Superata la diffidenza iniziale – c'è ancora molto timore ingiustificato nel prendere biglietti aerei sul web – chi decide di partire per un viaggio, anche breve, vuole spendere il meno possibile e dunque cerca la meta più conveniente. Gennaio è il periodo dell'anno in cui i prezzi sono più bassi, grazie anche alla fine delle festività natalizie e alle poche prenotazioni.  Ma per fare affari c'è bisogno di conoscere qualche trucco per accaparrarsi un biglietto aereo al momento giusto e nella meta giusto.

Parola d'ordine: flessibilità
Le prime due regole per un viaggiatore furbo sono: essere flessibile sulla meta e sull'orario di partenza.
Una volta si stabiliva la destinazione e si cercavano i prezzi più convenienti, ora si fa il contrario: si cerca il prezzo basso a prescindere dalla meta. Un ottimo sito per questo tipo di ricerche è skyscanner.com, che consente di non selezionare la meta, ma solo la data di partenza e quella di ritorno. Il sito cerca le soluzioni più convenienti, che a volte sono anche le più scomode: scali con soste lunghissime o addirittura il cambio di aeroporto. In questo caso si cerca di coniugare prezzo e  praticità.

Il prezzo varia con algoritmi matematici
Ogni compagnia aerea ha una squadra di manager che lavora sul calcolo delle tariffe, che vengono confezionate ad hoc e variano a seconda di diverse situazioni. Si tratta di un team che lavora adeguando continuamente le tariffe aeree in base all'ora, al giorno, al percorso, alla stagione, alla domanda e offerta.
Ogni compagnia aerea ha un sistema informatico complesso, basato su algoritmi in grado di massimizzare il profitto su ogni volo in base alle tariffe. Su un volo, ad esempio, potrebbero esserci oltre 20 tariffe differenti basate su diversi fattori, come l'acquisto anticipato, i giorni di permanenza in una destinazione. L'algoritmo regola le tariffe aeree fino al momento della partenza, ma è il team “umano” di esperti che regola tutte quelle informazioni che il computer non può sapere, come ad esempio la presenza di eventi particolari in una data destinazione. Più il volo si riempie quindi e più le tariffe salgono: le persone comprano biglietto alla tariffa più bassa e via via le tariffe salgono. Scordiamoci dunque la teoria del “last minute” conveniente.

Prenotare 56 giorni prima conviene
Prenotare almeno 56 giorni prima della partenza, partire di martedì e imbarcarsi tra le 18 e le 24 sono i consigli che momondo.it, piattaforma digitale di ricerca voli, hotel e auto a noleggio, suggerisce a tutti coloro che desiderano concedersi una vacanza per Capodanno senza rinunciare al risparmio. Momondo ha analizzato 13.2 miliardi di prezzi di voli di 100 tra le tratte più popolari del sito.
I suggerimenti emersi dallo Studio Annuale dei Voli 2016, condotto da momondo.it svela come risparmiare sui prossimi viaggi. A differenza della tendenza comune diffusa negli ultimi anni, la prima strategia fondamentale è indubbiamente non prenotare all’ultimo, cercando di pianificare al massimo e di non sperare nei last minute. 
Secondo Clizia L’Abbate, Head of Markets di momondo, anche altri fattori come il giorno della partenza influenzano i prezzi dei voli. «Oltre al periodo di prenotazione, il prezzo dei voli è influenzato anche da variabili come il giorno e l’orario della partenza: il martedì è infatti il giorno migliore della settimana per partire, mentre il sabato è il più caro, con una differenza di costo tra i due giorni dell’11%».
Nei due anni passati, i dati di momondo mostravano che per trovare tariffe più convenienti gli Italiani dovevano prenotare 53 giorni prima, mentre quest’anno 56 giorni prima della partenza. Le tariffe meno convenienti si trovano invece prenotando il giorno stesso della partenza. 

Fare affari con l'errore
Cercare con pazienza le migliori offerte e utilizzare i trucchi per accaparrarsi i voli ai prezzi migliori significa anche districarsi nel magico mondo dell'Error-Fare, tariffa aerea molto bassa a causa di un errore (una virgola, un errore di calcolo della compagnia). A volte si chiamano Error Fare delle tariffe così basse da essere considerate fonte di errore anche se rientrano in una promozione strategica della compagnia aerea. 
Questi errori, fortunatamente per le compagnie aeree, ma fortunatamente per gli amanti dei viaggi, permettono di acquistare tratte nazionali, internazionali e addirittura intercontinentali, a prezzi incredibili.
Un sito specializzato nel trovare questo tipo di offerta/errore è piratinvolo.com, che si occupa di segnalare gli errori compiuti dalle compagnie aeree nello scrivere i prezzi dei biglietti sui propri siti online. Secondo i contratti di vendita delle compagnie, è sufficiente che il prezzo del biglietto sia superiore allo zero per essere venduto, senza poter rimborsare la cifra o chiedere la parte restante per saldare il conto. 
Quando il team incaricato di stabilire le tariffe si accorge dell'errore, hanno bisogno di un po' di tempo per intervenire e correggere il bug: è in questo lasso di tempo che bisogna approfittarne.
 

 

I SUGGERIMENTI PER PRENOTARE IL VOLO PERFETTO

•Prenota 56 giorni prima per acquistare i voli più economici risparmiando il 28% 

•I voli sono generalmente più cari se acquistati il giorno stesso della partenza

•Le partenze nella fascia serale, tra le 18:00 e le 24:00, sono le più convenienti

•Le partenze mattutine e fino alle 15:00 sono solitamente le più costose

•Martedì è il giorno più economico per volare, mentre il sabato il più caro

 


Condividi su: