acquaesapone Italia Solidale
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri

Documento per le persone degne dei territori

Lettera per chi ha a cuore i bambini, nel Sud del mondo e in Italia, e la propria vita. Sane relazioni tra noi e carità globale attraverso le speciali adozioni a distanza con Italia Solidale

Gio 26 Gen 2017 | di Padre Angelo Benolli - Fondatore e Presidente di Italia Solidale | Italia Solidale

Questa è la missione per voi, per le vostre famiglie e tutte le persone del vostro territorio, per fare dei territori finalmente veri giardini di vita libera, indipendente e piena nell'amore.

1) Liberarsi da ogni diavolo inconscio personale e familiare.

2) Credere che con la luce dell'inconscio e la fede nella creazione del Padre, con la luce e l'amore del Cristo Incarnato, Crocifisso e Risorto, ma soprattutto con la luce nel carisma dello Spirito Santo ognuno di noi può arrivare a tutta la verità e libertà dei figli di Dio.

3) Ma è la carità nella libertà che ci rende veri maschi e vere femmine e proprio attraverso questa verità, carità e libertà. Poi, nel rispetto di sé e di Dio, impegnarsi ed essere testimoni, come avviene già nel Sud del Mondo, affinché in ogni territorio: 

• Una persona degna individua ogni mese e per nove mesi una persona che fa e che fa fare l'adozione. Allo stesso modo dal secondo mese una seconda persona degna trova una persona al mese per otto mesi che fa e fa fare l’adozione. Il terzo mese ci sarà una terza persona che farà la stessa missione trovando per 7 mesi una persona al mese che fa e che fa fare l’adozione. Poi la quarta persona lo fa per 6 mesi, la quinta per 5, la sesta per 4, la settima per 3, l’ottava per 2 e la nona per un mese. 

• È la volontà di Dio per l’umanità nel nostro tempo ed avere finalmente scambi intensi, veri e continui di vita necessari per salvare i bambini ma soprattutto per sperimentare vere relazioni necessarie per la nostra anima e per ogni persona e fare così veri Giardini di vita in Italia in collegamento con le missioni del Sud del Mondo e realizzare, nella volontà di Dio, Italia Solidale – Mondo Solidale.  

• Ogni persona ha la responsabilità di mantenere una profonda relazione con le altre persone degne che ha individuato. (La prima persona mantiene una relazione con le nove persone che trova, la seconda con le otto e così via). Questa è la base per avere anche in Italia comunità con persone indipendenti, come Abramo, che si sostengono nel Carisma dall’inconscio alla missione   e che fanno fuori tutto ciò che è vecchio. 

• Alle persone degne trovate, specie attraverso Malga Zures, proponiamo i miei libri da leggere.

• Ci si incontra almeno ogni 15 giorni. Incontrarsi anche una volta al mese tutti insieme con il missionario di Italia Solidale responsabile del territorio.

• Sempre per l’incontro: prima si legge un capitolo a livello personale e poi ci si incontra insieme leggendo lo stesso capitolo, come già fanno le famiglie del sud del mondo. L’espressione di ognuno deve essere sempre e solo collegata al contenuto letto. Se emergono problemi che non si è in grado di risolvere, fare sempre riferimento al volontario di Italia Solidale responsabile del territorio.

• Così, in 9 mesi, si trovano in ognuno dei 400 territori 90 persone con cui realizziamo la volontà d'amore di Dio Padre, Figlio e Spirito Santo, così insieme si raggiungono, come nel Sud del Mondo, in un anno, le 35.000 adozioni per fare i gemellaggi internazionali. Il Signore oggi ci vuole liberare e ci ama e salva in modo nuovo solo nella testimonianza della verità e libertà tra di noi e nella vera carità, non lasciando morire i bambini. Tra poco poi vivremo, come già succede nel Sud del Mondo, solo vere, intense e continue relazioni. 

4) Questo annuncio nuovo, questi contenuti di vere relazioni, questa luce e fede contenute nella novità dei miei libri è la base della vera salvezza e volontà di Dio oggi. 


Condividi su: