acquaesapone Salute
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri

Una sosta sicura per allattare

In Italia migliaia di esercizi commerciali offrono uno spazio in cui la mamma può allattare il proprio piccolo. E sul telefonino potete scaricare la App per sapere dove andare

Gio 26 Gen 2017 | di Alma Pentesilea | Salute
Foto di 2

Quante volte hai deciso di non uscire perché dovevi allattare? Quante volte hai vissuto l'allattamento come un limite per la tua vita sociale? Ebbene, l'Italia negli ultimi anni ha fatto passi da gigante, attrezzando i bagni dei ristoranti con degli angoli in cui poter cambiare i piccoli e anche inventando i Baby Pit Stop, dei punti in cui “rifornire” la creatura e ripartire, proprio come se fossimo delle macchine di Formula1! L'idea è nata 12 anni fa da un'intuizione de La Leche League (organizzazione di volontariato internazionale). A ruota è stata seguita dall'UNICEF che, nell’ambito dell’iniziativa “Ospedali & Comunità Amici dei Bambini”, si è posta come obiettivo l'allestimento in Italia di centinaia di luoghi per cambiare il bambino e allattarlo; poi sono arrivate le Farmacie Amiche dell'Allattamento Materno, l’Associazione Allattamento IBCLC e tantissime reti locali.

COSA OFFRE UN BABY PIT STOP?
Uno spazio confortevole in cui allattare, la possibilità di scaldare un biberon, una zona adibita ad hoc per il cambio del bambino, la possibilità di accedere facilmente con il passeggino.

IL PIT STOP IN UNA APP
Quando Valeria Miccolis è diventata mamma, si è trovata a fare i conti con i problemi legati all'allattamento fuori casa. È così che ha avuto l'idea: creare una community in cui condividere le informazioni sui luoghi in cui è possibile allattare serenamente! La App (www.babypistoppers.com) consente di segnalare i Baby Pit Stop di cui si è a conoscenza, aggiungendo una valutazione o una recensione con eventuali fotografie. Dopo un anno e mezzo sono 2.600 i Baby Pit Stop mappati in Italia e alcuni anche all'estero.

ALL’ATTO PRATICO... IN COMUNE
Vi sono anche Comuni che hanno allestito punti di cambio bebè e allattamento nel palazzo municipale e in altri spazi pubblici. Lo hanno fatto le Amministrazioni di Frascati, Genzano e Marino, sui Castelli Romani, raccogliendo l’invito delle associazioni di volontariato La Goccia Magica, Città delle Mamme Frascati, Chiara per i Bambini nel Mondo. 
Insieme alla Asl Roma6 hanno così aderito all’iniziativa “ALL’ATTO pratico”. (www.facebook.com/allattopratico/). Obiettivo: raggiungere tutti i 21 comuni della stessa Asl  per contribuire all'acquisizione del riconoscimento “ASL Amica dei Bambini” Unicef, anche grazie alle campagne itineranti organizzate dalle volontarie a bordo di un Camper allestito come postazione mobile  “ALL’ATTO pratico”. 


Condividi su: