acquaesapone Eroi Bambini
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri

GLI EROI VERI DEI BIMBI

Chiara non può fare a meno di leggere, perché nei libri trova tutto, anche vicende che non le appartengono, ma che la aiutano a vivere

Mar 28 Mar 2017 | Eroi Bambini

Le mie giornate e quelle della maggior parte dei ragazzi odierni sono sempre più colme di impegni: scuola, compiti per casa, sport, musica, corsi di lingue e quant'altro.

Nonostante ciò, c'è un momento importantissimo che nessuno di noi dovrebbe dimenticare di regalare a se stesso: quello della lettura. La sera, la mattina, il pomeriggio, non fa differenza. Quello che conta è che si prenda un buon volume fra le mani e che lo si cominci a leggere. 

Sì, i libri sono i miei eroi. 

Lo sono perché non è banalmente facile accettare il mondo in cui viviamo ed essi mi permettono di vedere oltre. Le loro vicende non mi appartengono, ma, dopo averle lette, saranno parte di me, e mi aiuteranno a vedere la vita con una sfaccettatura in più. I libri mi hanno insegnato il coraggio, la grinta, l'amore per se stessi e per gli altri, la sensibilità e l'onore. Al contempo, mi hanno mostrato l'odio, l'ingiustizia, le incertezze, cuori affranti, malattie, vite sbriciolate, terribili segreti. E ho imparato che toccherei con mano quel che leggerai, per quanto surreali o sconclusionati i racconti possano apparire. La teoria si trasferirà alla pratica. Un libro è un'emozione, un attimo di incanto, di illuminazione, di incomprensione, di sfogo, di ripudio, di amare conclusioni. Un libro è un frammento di anima umana: certo idealizzato, concettualizzato e fantasiosamente narrato, ma eternamente fedele alla propria o alla comune verità. Non smetterò mai di leggere, perché la lettura, come la scrittura, rende immortali. Anche io voglio scrivere. Non mi interessa sapere chi leggerà i miei momenti di follia, di riflessione; mi basta pensare che, in quelle parole infinite, io ci sarò per me. Questo è ciò che i miei eroi mi hanno tramandato.

Chiara Mazzariello III A 
Istituto Comprensivo “Calcedonia” 



SCRIVETEMI

Questa pagina è dedicata ai bambini delle Scuole elementari e medie. 
Raccontatemi un vostro eroe del quotidiano, un episodio che vi ha coinvolto, la storia di una persona speciale, qualcosa che è accaduto ad un amico, momenti unici, frammenti di vita che meritano di essere ricordati. Il testo deve avere una lunghezza di massimo 35 righe. Se volete potete aggiungere anche un disegno! 
Ogni mese pubblicheremo un racconto.
Inviate i vostri lavori ad angela@ioacquaesapone.it o alla Redazione, in via Aldo Moro 41/f - 04011 Aprilia (Latina).


Condividi su: