acquaesapone Editoriale
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri

Investiamo sui piccoli

I bambini hanno uno sguardo lucido e puro sulla realtà: vogliamo provare a proteggerlo?

Gio 30 Nov 2017 | di Angela Iantosca | Editoriale

Da qualche mese abbiamo aperto uno spazio sul giornale per i più piccoli che ci raccontano i loro eroi. Sono moltissimi i testi che arrivano, via mail e in forma cartacea, disegni, pensieri, qualche scarabocchio e, a volte, con delle cancellature che fanno immaginare questi piccolini seduti nelle loro camerette o in cucina a pensare ai loro eroi.
 
E i loro eroi sono i genitori, i nonni, i Vigili del Fuoco, i collaboratori di giustizia, i fratelli, i compagni di scuola 'speciali', i volontari, la protezione civile, chi aiuta senza cercare visibilità, i medici… Quando scrivono hanno uno sguardo lucido e puro sulla realtà, al quale dovremmo ispirarci.
Eppure negli anni ho notato che i minori non sono la priorità nelle diverse agende politiche (forse perché conta solo chi vota) e nel nostro quotidiano. Prima ci siamo noi adulti, i nostri problemi, le difficoltà da risolvere, gli schieramenti, le nostre negatività. Poi, non contenti, per poter essere più liberi riempiamo le loro esistenze di cose: attività sportive a non finire, corsi su corsi, tanta tecnologia e molti regali di Natale, provando così a colmare le nostre mancanze.
 
Stiamo sbagliando tutto. Se non investiamo su di loro tempo e amore, ogni giorno, li ritroveremo adulti, senza più sogni e senza più eroi veri.


Condividi su: