acquaesapone Attualità
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri

In passerella col guardaroba di nonna

Cresce la passione per i mercatini di vestiti usati

Gio 27 Gen 2011 | di Laura Alteri | Attualità

 

È esplosa come fosse una novità, ma in realtà affonda le sue radici nel passato. È la mania del vintage, dei vestiti della nonna da indossare come fossero capi all’ultimo grido. Una tendenza che impazza tra i ragazzi: sbirciare, curiosare e comprare nei mercatini della domenica, nelle piccole boutique di vestiti fatti a mano o rinnovati, nei negozi vintage. Vestire usato, questo sì che è davvero trendy. Porta Portese è l’inaffondabile ed intramontabile luogo di culto; eppure mai come in questi anni i ragazzi amano indossare qualcosa che li distingua. Loro affermano di andare a caccia di qualcosa che rispecchi la propria personalità, ma il più delle volte è solo voglia di apparire. E che male c’è? Specialmente se lo si può fare ad un prezzo modico ed onesto. Così sono soprattutto le ragazze a perlustrare i mercati dell’usato, alla ricerca dell’affare della giornata, un abito un po’ vecchio magari, ma che può sempre essere ‘reinterpretato’ per arricchire il proprio guardaroba. È una piccola, ma bella soddisfazione per chi ha cercato tanto tra i banchi stracolmi di stoffe e borsette, trovare un bel vestito su cui finalmente poter dare sfogo alla fantasia, tagliando la stoffa, cucendo nuovi bottoni, dando un nuovo colore. Un po’ come giocare a “Gira la moda”, un vecchio gioco creativo per le ragazze che permetteva di disegnare e creare modelli di vestiti sempre nuovi. Così in molte aguzzano l’ingegno e trasformano il vecchio tubino sbiadito della mamma in un capo da sabato sera. Un vezzo tutto al femminile si direbbe, eppure i maschi non sono esonerati da questa mania per la moda del “vecchio”. Infatti ci sono anche molti ragazzi tra gli avventori dei “mercatini della nonna” che amano curiosare e trovare la maglietta giusta, la giacca firmata che al negozio, nuova, costerebbe tre paghette mensili. I ragazzi cercano soprattutto il capo simpatico, la t-shirt con un messaggio ironico, qualcosa che rispecchi i loro pensieri e la loro indole. C’è chi su questa passione da “neo sarta” ci sta costruendo addirittura una professione. Ecco allora spuntare, nella Capitale e non solo, negozietti che propongono vestiti che sembrano appena usciti da un vecchio film in bianco e nero di Fellini. Così con corsetti, velluto, drappi e vistosi bottoni i nostri vestiti non sembrano più quelli di una bambina che si fa ancora vestire dalla mamma, ma diventano invece emblema della nostra personalità. Allora che non si dica più che i giovani non hanno fantasia se per creare un abito unico ci mettono passione e inventiva. E più il prodotto è originale e più si è stati bravi. Ogni dettaglio aggiunto su un abito che pensavate di buttare diventa qualcosa di irripetibile, perché creato da voi. In barba a tutti quegli stilisti da milioni di dollari che troneggiano nelle pubblicità. E poi, vogliamo mettere la soddisfazione di indossare un capo pensato e creato da noi? Non ha prezzo e, quando lo ha, è davvero irrisorio. Questa passione per il vintage e per gli accessori d’epoca ha davvero creato una generazione di curiosi che non perdono occasione per controllare i mercatini alla ricerca dell’accessorio più modaiolo. E, quando anche tra i banchi le idee finiscono, ecco che si passa ad ispezionare l’armadio di nonne e mamme alla ricerca di qualche cimelio di antica femminilità da sfoggiare per fare invidia ad altre patite di moda. Un modo simpatico e leggero per liberare la propria creatività con ago e filo e, forse, forgiare una piccola opera d’arte da indossare.

 


VINTAGE IN CITTÀ

Milano
Hobbypark. Il Mercatino Solidale di San Siro

Bologna
Mercato della Piazzola

Firenze
B.go Pinti e quartiere dell'arco di San Pierino

Napoli
Mercato di Resina o Pugliano

Genova
Mercato Carignano

Prato
Negozi in Piazza Mercatale e su Via Mazzini

Siena
Negozi nei pressi di Piazza del Campo

Senigallia
Summer Jamboree, annuale festival rock'n'roll (si trovano mercatini)

Roma
Via del Governo Vecchio
Via dei Serpenti
Porta Portese
Via Sannio

 


Condividi su: