acquaesapone Editoriale
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri

Persone & Mass Media

Noi italiani siamo migliori dei media che abbiamo

Gio 23 Giu 2011 | di Alberico Cecchini | Editoriale

Non perdiamoci d’animo: noi italiani diamo il meglio nei momenti peggiori. Di ingegno, generosità e coraggio ne abbiamo più di tutti, solo che siamo un po’ pigri e li tiriamo fuori solo quando stiamo alle corde.

La recente, grande partecipazione ai referendum ne è un esempio: la vittoria delle persone contro le lobby politico-affaristiche capaci di oscurare perfino i Tg testimonia che non siamo tonti e Tv-dipendenti. Ottimo per i nostri 150 anni. L’acqua e il nucleare erano da sempre due dei cavalli di battaglia di Acqua & Sapone e per anni ci siamo sentiti soli e incompresi in questa lotta, poi sempre meno: in tanti ci avete scritto dandoci la forza di andare avanti.

Il nostro principale cavallo di battaglia è un’informazione più sana e rispettosa della dignità delle persone. è indecente e dannosa la speculazione sul dolore, sul gossip e il dare tanto spazio alle dichiarazioni dei politici. Oppure alle presunte epidemie, che fanno tanto allarmismo quanto audience, ma che poi si traducono in autentiche bufale, come quella della pandemia AH1N1 o febbre suina ricordate? Ci hanno martellato per più di un anno.

Beh, non per vantarci, ma Acqua & Sapone, sentiti gli esperti da subito informò che il vero scoop era solo uno: si trattava di una delle influenze meno pericolose dell’ultimo secolo e che la vera causa di tanta febbre mediatica andava individuata nel business dei vaccini e dell’audience. La massima autorità sanitaria europea, infine, confermò lo scandalo da noi denunciato. Se le bufale continuano, dai cetrioli agli hamburger, noi continuiamo a svelarle.


Condividi su: