acquaesapone concorso iPad
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri

16) Un meraviglioso dono del cielo

A chi non crede che l’Amore vince sempre

Ven 29 Lug 2011 | di Francesca Profilo Waymel | concorso iPad

Quando, dopo aver subìto un travagliato parto d'emergenza, mi comunicarono che mio figlio, il mio terzo figlio, era affetto da Sindrome di Down, fui pervasa per un attimo da un'ondata di stupore e tremore. Sarei stata capace di prendermi cura del mio piccolo? Poi un sorriso invase il mio volto, solo pensando al suo, di sorriso.
A un tratto era sdraiato sul mio petto, cuore a cuore. Di una tenerezza disarmante. Una gioia immensa mi assalì. Era mio figlio.
Dicono che soffrirà. E invece lui già sa cos'è essere felice, più di chiunque altro. Dicono che per me e mio marito sarà problematico e invece lui è e sarà sempre la gioia della famiglia. Dicono che non verrà considerato e invece non passa giorno in cui non riceva affetto da chi gli sta intorno. Volutamente, durante la gravidanza, non facemmo nessun esame genetico, certi che qualsiasi bambino sarebbe stato un dono del Cielo. E così è stato.

Non riuscirò mai a comprendere come sia possibile che una madre oggi possa rinunciare a un figlio così, carne della sua carne, solo per paura. Carne della sua carne. E purtroppo avviene, tante, troppe volte. Mi dissero che, se non avessero operato d'emergenza, altri cinque minuti sarebbero stati fatali e lui non sarebbe mai nato. La sola idea mi fa rabbrividire. Niente potrebbe essere comparato alla sua presenza nella vita mia e della mia famiglia. Lo dico a tutte le mamme: non abbiate paura! è bellissimo anche così!

E io guardo lui, stretto tra le mie braccia, mentre mi osserva coi suoi occhi rotondi, profondi e pieni d'amore. Lui, così innocente e senza malizia. Un angelo. Mi guarda, mi sorride e un brivido attraversa il mio cuore. Sono felice. Ho sul mio grembo un cucciolo bisognoso di cure e d'amore, ma che per primo trasmette amore. Mi basta guardarlo e qualsiasi ansia o sofferenza svanisce davanti alla dolcezza del suo sguardo.

Grazie e ancora grazie per Domenico. Un meraviglioso dono del Cielo.

 
 
 
 

Condividi su: