acquaesapone concorso iPad
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri

19) Stiamo all’aria aperta!

Con i nostri figli alla scoperta delle bellezze d’Italia

Mar 27 Set 2011 | di Articolo ricevuto dalla nostra lettrice Daniela | concorso iPad

Siamo arrivati all’autunno, finiscono le vacanze e per molti bambini arriva il momento del rientro a scuola, ma la stagione mite e soleggiata invita ancora al gioco e alla distrazione. L’impegno scolastico viene affrontato con distacco: la sveglia che suona prima, i compiti da fare nel pomeriggio, le cinque ore passate sui banchi di scuola, anziché fuori all’aria aperta!

Ma se ci pensiamo bene, noi genitori abbiamo tante opportunità da suggerire per allietare i primi giorni di scuola e per sfruttare questi magnifici mesi all’insegna delle escursioni, che potrebbero essere programmate al fine di visitare i luoghi più verdi, belli e tipici del nostro “Bel Paese”. Esistono infatti molte aziende agricole in grado di accogliere i visitatori, fattorie in cui i ragazzi possono, per esempio, scoprire e riconoscere le differenze tra un prodotto di origine industriale ed uno casalingo e magari partecipare alla sua realizzazione. 

I nostri figli hanno sicuramente bisogno di una sana alimentazione, l’agricoltura biologica insegna loro a mangiare bene per stare e crescere bene.

Un’altra attività educativa, molto formativa è l’esperienza di relazione con gli animali, (il cavallo è un esempio eccellente), giocare con un animale accresce le abilità fisiche e mentali di un bambino: in genere sono pochi i bambini che possono godere della presenza di un animale in famiglia.

Da queste considerazioni e dalla mia esperienza di mamma nasce il suggerimento nonché l’esortazione rivolta a tutti i genitori affinché organizzino escursioni in parchi, fattorie o comunque luoghi tipici del nostro territorio che possono essere visitati godendo del contatto con una natura ancora vivace, capace di offrire prodotti spontanei della campagna e del bosco. Una esperienza dalla quale le famiglie potrebbero prendere spunto per trasmettere ai ragazzi il valore della salvaguardia dell’ambiente che li circonda, ponendo l’attenzione anche sulla complessità della relazione tra ambiente naturale e intervento di trasformazione operato dall’uomo. Prima di entrare nel grigiore invernale, quindi, educhiamo i nostri ragazzi alla riscoperta dei valori dell’ambiente naturale all'insegna di stili di vita salutari.

 
 
 
 

Condividi su: