acquaesapone Cucina
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri Speciale Cannes

╚ giÓ inverno... cavolo!

Focaccine di patate e cavolo nero

Gio 22 Dic 2011 | di Anna Moroni | Cucina

Ormai è inverno pieno e sui banchi del mercato imperversano i cavoli: broccoli, cavolfiore, verza, cappuccino, cavolo nero… un’infinita varietà tra cui pare impossibile scegliere. I cavoli non solo fanno bene, ma sono buoni cotti e crudi. Un tesoro in cucina. E volete sapere un mio trucco? Con una breve cottura non rilasciano neppure il loro caratteristico odore! 
 



per 8-10 persone


Per le focaccine:
• un chilo di patate vecchie;
• circa 200 g di farina;
• 2 cucchiai d'olio extravergine d'oliva;
• sale

Per il condimento:
• un cavolo nero o due piccoli;
• una patata lessa fredda tagliata a dadini;
• 50 ml. olio extravergine d'oliva;
• 2 spicchi d'aglio;
• sale e pepe;
• olio d'oliva per friggere

Lavate il cavolo, private ogni foglia della costa centrale, che risulterebbe troppo dura, e lessatelo in poca acqua bollente salata. Una volta cotto mettetelo in un colino a scolare.
Lessate le patate, pelatele, schiacciatele e lasciatele freddare. Unitevi 150 g. di farina, sale e l’olio. Impastate bene ottenendo un composto omogeneo da stendere ad altezza di circa un centimetro (aggiungete altra farina se il composto fosse troppo morbido). Con un tagliapasta ricavate dei dischi da 10 cm di diametro. Dorate leggermente l’aglio nell’olio, unite la patata a dadini e il cavolo grossolanamente tagliato e fate insaporite per pochi minuti dopo aver aggiustato di sale e pepe.  In una padella scaldate bene abbondante olio e friggetevi le focaccine di patata fino a quando saranno dorate, lasciatele scolare su carta da cucina e servitele immediatamente mettendo sopra a ciascuna una cucchiaiata di patate e cavolo.


Condividi su: