acquaesapone Cucina
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri

La torta delle rose

Ven 21 Dic 2012 | di Chiara Luce | Cucina

Un dolce non solo da gustare con il palato, ma anche da ammirare con gli occhi. Una elaborazione lunga, ma che sicuramente sarà apprezzata da tutti!

Occorrente per l’impasto
• Arance: scorza grattugiata di 1
• 100 gr burro
• 500 gr farina    
• 180/200 ml latte
• 10 gr lievito di birra
• Miele 1 cucchiaino
• 7 gr sale
• 3 uova medie
• Vaniglia 1 cucchiaio di estratto (o i semi di una bacca o 1 bustina di vanillina)
• 80 gr zucchero

Per la farcitura
• 100 gr burro
• 100 gr mandorle farina o tritata
• 200 gr marmellata di arance o albicocche
• 3-4 cucchiai panna
• 100 gr zucchero
• 4 cucchiai panna
• 1 tuorlo uovo
• Mandorle a lamelle q.b.

PREPARAZIONE
Sbriciolate il lievito dentro ad una ciotolina e aggiungete poco latte tiepido e un cucchiaino di miele. Mettete nella ciotola di una planetaria munita di foglia la farina, aggiungete il composto di lievito, il restante latte e la scorza grattugiata dell'arancia, poi unite le uova a temperatura ambiente, precedentemente sbattute, lo zucchero, l'estratto di vaniglia e il sale. Lavorate per 15 minuti, poi unite il burro ammorbidito. Rovesciate l’impasto su una spianatoia, lavoratelo qualche secondo per dargli la forma di una palla e poi riponetelo in una ciotola spennellata con del burro. Copritela con pellicola trasparente. Lasciate lievitare per 2 ore nel forno spento fino a che non duplichi il volume. Intanto mettete il burro ammorbidito dentro alla ciotola di una planetaria munita di frusta, unite lo zucchero e montate il tutto fino a ottenere un composto bianco e molto spumoso, al quale unirete la farina di mandorle e la panna a temperatura ambiente. Prendete l’impasto lievitato e stendetelo col matterello su di una spianatoia infarinata, ottenendo un rettangolo formato da una sfoglia spessa 2 mm avente un lato di circa 60 cm e l’altro di 40-45 cm. Spalmate la marmellata sulla sfoglia. Spalmate la crema di burro sulla sfoglia e poi arrotolatela sulla sua parte più lunga. Tagliate il rotolo ottenuto in 12 pezzi dello spessore di 4-5 cm l’uno. Imburrate e infarinate una tortiera del diametro di 28 cm e ponete all’interno di essa le rose di pasta, lasciando qualche cm tra di esse. Al centro ponete 3-4 rose di pasta e poi mettetele a lievitare per 1 ora nel forno spento. Quando le rose avranno raddoppiato il loro volume e si saranno attaccate, spennellatele con il tuorlo sbattuto assieme alla panna, cospargete con delle lamelle di mandorle e poi infornate (180°) per 45-50 minuti.


Condividi su: