acquaesapone Casa
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri Speciale Cannes

I diritti dei padroni di casa

Quando è il proprietario a doversi difendere dall’inquilino

Dom 01 Feb 2009 | di Angela Iantosca | Casa

Il fatto di essere in affitto non implica necessariamente di essere sempre dalla parte della ragione. Anzi. Se osserviamo il fenomeno dell’affitto dal punto di vista dei proprietari, la locazione a degli estranei crea sempre inquietudini. Quante volte abbiamo sentito di padroni di casa disperati perché non riescono a mandar via gli inquilini che occupano e che non pagano? Vediamo, dunque, quali sono i diritti/doveri dei proprietari.

IL CANONE
Posto che il locatore è tenuto a consegnare la casa, con i suoi accessori e le sue pertinenze in stato da servire all'uso a cui è destinata, il padrone di casa ha il diritto di ricevere il canone periodico alla scadenza convenuta e secondo le modalità pattuite.

RESTITUZIONE DELLA CASA
Il padrone ha il diritto di vedersi restituita la casa alla scadenza del contratto conformemente alla descrizione che ne sia stata fatta dalle parti, salvo il deterioramento o il consumo risultante dall'uso della casa. In mancanza di descrizione, si presume che l’affittuario abbia ricevuto la casa in buono stato di manutenzione.

PERDITA E DETERIORAMENTO
L’affittuario risponde della perdita e del deterioramento della casa, anche se derivanti da incendio, qualora non provi che siano accaduti per causa a lui non imputabile.
è anche responsabile della perdita e del deterioramento cagionati da persone che egli ha ammesse, anche temporaneamente, all'uso o al godimento della cosa.

RITARDATA RESTITUZIONE
Se l’inquilino non paga l’affitto e le bollette, si consiglia di procedere con lo sfratto per morosità. Il conduttore in mora nel restituire la casa è tenuto a dare al locatore il corrispettivo convenuto fino alla riconsegna, salvo l'obbligo di risarcire il maggior danno.

MIGLIORAMENTI
Salvo disposizioni particolari della legge o degli usi, l’affittuario non ha diritto a indennità per i miglioramenti apportati alla cosa locata. Se però vi è stato il consenso del locatore, questi è tenuto a pagare un'indennità corrispondente alla minor somma tra l'importo della spesa e il valore del risultato utile al tempo della riconsegna.

SUBLOCAZIONE
o cessione della locazione
L’affittuario, salvo patto contrario, può  sublocare la casa avuta in affitto, ma non può cedere il contratto senza il consenso del locatore. La sublocazione deve essere autorizzata dal locatore.

FINE DELLA LOCAZIONE PER LO SPIRARE DEL TERMINE
La locazione per un tempo determinato dalle parti cessa con lo spirare del termine, senza che sia necessaria la disdetta. La locazione senza determinazione di tempo non cessa, se, prima della scadenza stabilita, una delle parti non comunica la disdetta.

SCIOGLIMENTO DEL CONTRATTO IN CASO DI VENDITA
Se si è stabilito che il contratto possa sciogliersi in caso di vendita della casa affittata, l'acquirente che vuole valersi di tale facoltà deve dare licenza all’affittuario, rispettando il termine di preavviso stabilito. In tal caso all’affittuario licenziato non spetta il risarcimento dei danni, salvo patto contrario.

COSA DEVE PAGARE IL PADRONE
• Al padrone spetta l’installazione, rifacimento e manutenzione straordinaria impianto idrico, sanitario e gas, l’installazione e sostituzione dei contatori dell’acqua calda e fredda, l’allacciamento dalla rete sino ai contatori, la sostituzione dei sifoni , la sostituzione dei corpi scaldanti;
• Per l’impianto autonomo gli spettano le sostituzioni di caldaia, bruciatore, valvole,
manopole e bollitori di acqua calda;  
• La manutenzione ordinaria e straordinaria della canna fumaria e tubazioni sotto traccia;
• Sostituzione contatori di calore.

IMPIANTO ELETTRICO APPARTAMENTO 
• Rifacimento dell’impianto elettrico.

PARETI E SOFFITTI
• Ripristino di intonaci all’interno di alloggi.

SERRAMENTI E INFISSI
• Sostituzione di porte, telai finestre, serrande avvolgibili, scuri;
• Verniciatura serramenti esterni: serrande, avvolgibili, persiane, scuri e parapetti balconi. 

CORTILI E GIARDINI 
• Installazione e sostituzione di recinzioni e cancelli;
• Installazione e sostituzione automatismi di apertura;
• Esecuzione di pavimentazione di cortili, marciapiedi e camminamenti in zone verdi; • Realizzazione di segnaletica per la delimitazione dei posti macchina all’aperto;
• Acquisto e messa a dimora di alberi, cespugli e prati; 
• Installazione e sostituzione di impianto di irrigazione;
• Installazione delle panchine, giochi per ragazzi, attrezzature sportive e di ricreazione;
• Installazione e sostituzione impianto di illuminazione.

SCALE, ATRI, TETTI E MURI 
• Ricostruzione struttura portante della scala, dei gradini e dei pavimenti  dei pianerottoli;
• Opere murarie di rinforzamento dello stabile;
• Fornitura, riparazioni e manutenzioni strordinarie di tetti e lastrici solari;
• Tinteggiatura e verniciatura delle pareti del vano scale, infissi, parapetto e corrimano;
• Sostituzione dell’armadietto per  contatori gas, luce, acqua, dei contenitori per bidoni immondizie e di bacheca portatarghe;
• Sostituzione soneria, comando porte e cancelli, illuminazione vano scale, citofono.

Info:
www.condominioweb.com


Condividi su: