acquaesapone Attualità
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri Speciale Cannes

In bici con l'Eroica

Il 5 ottobre torna la manifestazione più importante al mondo di bici d'epoca, nella provincia di Siena

Ven 29 Ago 2014 | di Angela Iantosca | Attualità

Più di 5000 iscritti, 12mila persone ogni giorno tra familiari e appassionati, 41 Paesi presenti, questi alcuni dei numeri dell'”Eroica”, la manifestazione più importante al mondo per quanto riguarda le bici d'epoca. Nata nel 1997 con lo scopo di salvaguardare il patrimonio di strade bianche della Toscana, l’Eroica nel tempo è un esempio di valorizzazione del patrimonio ambientale, di stile di vita sostenibile, di ciclismo pulito.
Quest'anno, il via agli eroici sarà dato domenica 5 ottobre. Si parte da Gaiole in Chianti (Siena). I partecipanti devono avere una età minima di 15 anni. Le iscrizioni si chiudono per tutti a marzo. Per le donne di ogni età e gli uomini over 60 le iscrizioni sono aperte sino al 30 giugno.
L'evento non è una gara o una competizione, ma una cicloturistica, nonostante richieda un certo impegno nel suo percorso. Per chi partecipa sono previsti diversi percorsi, da quello di 38 km a quello di più di 200.
Una gara, ma prima di tutto un modo per gustare sapori antichi, paesaggi incantati a bordo di bici del passato (il regolamento prevede che siano state costruite prima del 1987). Perché l'Eroica percorre alcune delle più belle strade della zona del Chianti senese, della Valdarbia e della Valdorcia, anche se il clou è rappresentato da quei tratti di strade bianche ancora esistenti, che consentono di rivivere l'atmosfera del ciclismo d'epoca.
Sia per i partecipanti che per chi non vuole pedalare, come sempre, sono previsti percorsi enogastronomici, dove gustare dalle crostate di farro integrale alle insalate biologiche, alla ribollita ai salumi e formaggi toscani, senza dimenticare il vino! Info: www.eroica.it


I PERCORSI

Percorso breve: Chianti classico.
Si tratta del percorso più semplice, di 38 km, che si può coprire in 3 ore con 700 metri di dislivello.

Percorso medio: Chianti classico.
In 4 ore e 75 km di strada si raggiunge un dislivello di 1900 metri

Percorso medio: Lungo Terre di Siena.
Con questo tragitto si rischia di entrare nella leggenda: si tratta infatti di un persorso di 135 km che può impegnare i ciclisti per più di 10 ore.

Percorso lungo: Terre di Siena. Oltre 3700 metri di dislivello sui 209 km di percorso. Tempo medio stimato 15 ore di pedalate. La fatica sarà ripagata dalla bellezza del paesaggio, come il passaggio notturno al Castello di Brolio, illuminato dai ceri, i Borghi medioevali, come Buonconvento, i Ristori con i loro cibi biologici.


Condividi su: