acquaesapone Editoriale
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri Speciale Cannes

Siamo coerenti?

Quello che facciamo corrisponde alle nostre parole?

Mar 30 Apr 2019 | di Angela Iantosca | Editoriale

Sentiamo spesso parlare di coerenza. 

Ma sappiamo cosa sia? E siamo davvero coerenti? Io lo sono?

Mi pongo questa domanda tutti i giorni. Allora faccio mente locale e penso alle parole e verifico le azioni. E penso alle persone che frequento, alle situazioni nelle quali mi trovo, ai sorrisi che elargisco, a chi li regalo. Perché la coerenza si manifesta anche lì, nelle persone delle quali ci circondiamo. 

Quanta gente frequentiamo o quante cose diciamo che sono rappresentazioni esteriori, facciata, opportunismo e che non hanno a che fare con ciò che siamo, con ciò in cui crediamo?
Quante volte siamo ciò che gli altri si aspettano, camaleonti che fanno fatica poi a riconoscersi la sera allo specchio? 
Me lo domando spesso e non solo rispetto alla vita privata, ma anche al lavoro... Pensate come si lavorerebbe meglio e quali frutti si otterrebbero se quello che facessimo fosse spinto da una motivazione profonda, reale, condivisa dalla nostra anima e se le persone intorno a noi fossero in linea con la nostra storia... 

... Ma, forse, ho saltato un passaggio. Prima di comprendere se siamo coerenti, dobbiamo avere la capacità e il coraggio di guardarci dentro e capire chi siamo davvero. Solo partendo da questa consapevolezza, possiamo cominciare a costruire le nostre azioni e le nostre relazioni. 
 

Condividi su: