acquaesapone Soldi
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri Speciale Cannes

Il ritorno della borraccia

La mania green fa bene all’ambiente e ci fa anche risparmiare parecchio

Gio 26 Set 2019 | di Armando Marino | Soldi
Foto di 2

Qual è quell'oggetto antico e desueto che, riproposto in una versione di design, sta contagiando mezza Italia? Molti dei lettori che hanno figli in età scolare conoscono la risposta: la borraccia. Dalla Costiera amalfitana a Milano, molti Comuni hanno deciso di finanziare l'acquisto e la distribuzione di contenitori ermetici per l'acqua da distribuire ai bambini. Lo scopo è di sostituire l'acquisto di bottigliette di plastica con la più ecologia pratica di portare con sé una borraccia e riempirla di acqua di rubinetto. 

Raccolta differenziata, riciclo, risparmio energetico. Nella "mania green" che ci contagia con sempre maggior fervore, grazie anche a un testimonial mediaticamente efficace come la giovane Greta Thumberg, a volte non è facile distinguere le pratiche figlie del marketing da quelle davvero utili. Le rinate borracce, ridisegnate in modo da attrarre con forme e colori moderni e realizzate in materiali leggerissimi, tipo l'alluminio, sono per molti versi pratiche, soprattutto per chi si deve spostare molto, magari per lavoro.

Molto diffuse sono anche le boracce in Tritan, un materiale plastico inventato da una società tedesca che viene garantito come assolutamente sicuro per il consumo alimentare (ma era già successo per altri materiali plastici innovativi, salvo poi scoprire che hanno controindicazioni). Con queste innovazioni c'è sempre il rischio di imporre uno sforzo inutile: il Tritan è presentato come molto resistente, quindi se gettato nell'ambiente, avrebbe tempi di smaltimento ancora più lunghi dell'odiata plastica delle bottiglie. Dunque, se la motivazione è squisitamente ecologica, c'è da valutare bene la scelta. Per chi è a scuola e non va in giro, si potrebbe forse pensare a materiali un po' più pesanti, ma meno complessi, incluso il vetro. In fondo una bottiglia di vetro riempita dal rubinetto può essere pratica, se non bisogna trasportarla, ma ovviamente va valutata anche la sicurezza se si tratta di minorenni. C'è però anche un altro aspetto importante: l'acqua del rubinetto è strettamente controllata, nella maggior parte d'Italia, è assolutamente priva di rischi per la salute. Dunque, oltre all'aspetto ecologico, se si usa la borraccia quando può davvero essere comoda, senza integralismi, c'è la possibilità di risparmiare parecchio. Ma questo non ditelo a Greta.
 

Condividi su: