acquaesapone Editoriale
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri Speciale Cannes

Se la corruzione uccide più del Covid, reagiamo insieme

La distanza? Teniamola soprattutto da chi è corresponsabile di tante morti. Il DNA del mensile ACQUA & SAPONE che avvicina persone meravigliose

Lun 27 Apr 2020 | di Alberico Cecchini | Editoriale
Foto di 5

Migliaia di morti sono stati causati più che dal virus da tutta una serie di carenze. Carenze di personale sanitario, di tamponi, di mascherine, di posti in rianimazione.

Il confronto con la mortalità in Germania e altri paesi è impietoso.

Perché queste carenze?
Per i decenni di saccheggi alla sanità pubblica e conseguenti tagli.
Negli anni '90 i posti letto erano il triplo!

Ero in attesa da tempo al Pronto Soccorso a causa di un batterio killer molto raro, ma ancora non lo sapevo. Sapevo solo che stavo esplodendo da dentro, non potevo più né sedermi né stare in piedi, i dolori erano allucinanti, peggiori di una colica renale. Nessuno si curava di me, chiedevo solo una barella, ma non c'era! Allora mi sono accasciato per terra di fronte alla gente, ho pensato alle mie bambine, una ancora in grembo materno e ho pianto.
Ho pianto non tanto per i dolori, ma perché un padre di famiglia nel momento dell'estremo bisogno non può essere abbandonato a terra perché manca una semplice barella! Un medico non può morire perché non ci sono mascherine. Un malato non può morire abbandonato perché manca l'ossigeno. Potrebbe accadere a noi, a un nostro caro. A breve racconto come è andata a finire a me.

Migliaia di famiglie oggi piangono i loro cari, perché questi furbissimi corrotti e corruttori hanno saccheggiato miliardi e miliardi togliendo perfino l'ossigeno ai malati. E hanno tolto ossigeno all'economia, gravandoci di uno dei debiti pubblici, in rapporto al Pil, fra i più disastrosi del mondo a livello di paesi in guerra o simile, come Libano, Sudan, Grecia, Eritrea.

236 miliardi l'anno è il costo della corruzione in Italia, pari a quasi 4.000 euro per abitante. All'anno! La stima è della ong americana RAND per il Parlamento Europeo. Quante risate si saranno fatti sulla nostra pelle, facendo pagare una siringa 10 volte il costo reale. Truffe, truffe e ancora truffe!

Non mi interessa fare il giustiziere, che Dio ce ne scampi! Spero per loro che si pentano e riparino. Però mi interessa che smettano di rubare il nostro futuro e la nostra stessa sopravvivenza. E se sono peggio dei drogati, perché non ce la fanno a smettere da soli, allora vanno tenuti a distanza, per non contagiare più le istituzioni, i partiti e l'economia intera.

Adesso si parla tanto di centinaia di miliardi di aiuti presunti, li bruceremo alla maniera italiana? L'Italia è in ginocchio, ma vuole rialzarsi, lavorare duro, riconquistare la speranza, ma tutto sarà inutile se tutti questi furbi continueranno ad operare vanificando ogni sforzo.

Chi sta nei partiti sa bene chi sono questi furbi! Li conoscono uno ad uno: che li allontanino e smettano di inciuciare, sfruttandoli per i loro interessi, se non vogliono continuare a comportarsi da collaborazionisti, nemici della Patria, traditori del Popolo Italiano, contagiati che infettano, ladri che rubano ai poveri.

Teniamoli a distanza, come li tengo a distanza io, perché un editore che vuole fare informazione indipendente sul serio mantiene le distanze da certa gente e non solo. Neanche i politici voglio più incontrare io, non voglio relazioni con chi dobbiamo poi controllare e raccontare. Per evitare di perdere equilibrio.

Come è andata a finire quando ero all'ospedale?
Esattamente 10 anni fa ero sul letto con i dolori della morte, operato con complicazioni, in attesa di sapere se era arrivata l’ora della mia morte o no. Sai cosa conta in quei momenti, nudi e inermi di fronte alla morte, in cui tutto sembra sprofondare in un abisso nero di paura?

Lasciatemelo dire perché ci sono passato: conta solo il bene fatto! Anche per esempio una semplice adozione a distanza fatta con il cuore. È un atto sacro capace di sorreggere il tuo spirito su una roccia stabile, mentre tutto il resto sprofonda e ti tira giù nella morte.

Oltre 1.500 lettori di ACQUA & SAPONE già l'hanno fatto ed è anche grazie a loro che ho vissuto una delle esperienze più luminose e serene della mia vita. Perché anche la fede sprofonda, se non è verità e opere di vera carità. Il vero male è la paura di non trovare nulla che ti sostenga nella luce della Vita, quel buco nero è cento volte peggio dei dolori fisici.

Di questo mi interessa parlare, di Vita più che di corruzione. Allontanare la corruzione pubblica è urgente, ma per stare bene e essere davvero sani occorre che usciamo dalla nostra chiusura personale per aprirci ad un atto d'Amore. 

Come è successo a me, vedrai che ti aiuterà a riscoprire amore per la tua persona, a perdonarti tante cose, a respirare più speranza nella Vita. L'Amore dona salute anche in senso biologico e lo conferma la scienza, perché migliora l'umore, innalza le difese immunitarie contro le malattie e la morte. 
Io ti consiglio le adozioni a distanza di Italia Solidale 06.6877999. Anche perché potrai entrare in relazione con altri donatori della tua zona,  per sperimentare quale meraviglia di persone c’è in Italia nonostante tutto.
Salva un bambino, l'Amore ti salverà!

Condividi su:
Galleria Immagini