acquaesapone Il notaio risponde
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri Speciale Cannes

Se si vende prima dei 5 anni

Se avete acquistato una prima casa con le agevolazioni, cosa accade in caso di vendita?

Mer 27 Mag 2020 | di Carlo Cervasi | Il notaio risponde

In un’altra occasione è stato affrontato il tema delle agevolazioni per l’acquisto prima casa di abitazione. Ora approfondiamo il problema della vendita infraquinquennale dell’abitazione acquistata con le agevolazioni prima casa.
In caso di trasferimento a qualsiasi titolo, tanto oneroso che gratuito, degli immobili acquistati con le agevolazioni prima casa, prima del decorso di cinque anni dalla data del loro acquisto, si decade dalle agevolazioni richieste. A seguito della decadenza, sono dovute le imposte di registro, ipotecaria e catastale nella misura ordinaria, nonché una sovrattassa pari al 30% delle stesse imposte e gli interessi.
La finalità della previsione è garantire che le agevolazioni per l’acquisto della prima casa non siano utilizzate per fini speculativi, ma per favorire l’accesso alla casa di abitazione (scopo peraltro rilevante costituzionalmente).
Tuttavia, sempre coerentemente con il fine visto, la decadenza dalle agevolazioni, non si verifica nel caso in cui, entro un anno dall’alienazione infraquinquennale, si proceda al riacquisto di un altro immobile da adibire sempre a propria abitazione principale.
Il requisito della destinazione dell’immobile ad abitazione principale non è richiesto per il primo acquisto (e così l’abitazione acquistata con le agevolazioni prima casa ben potrà essere locata a terzi), ma solo per l’eventuale secondo, mentre per il secondo acquisto non è richiesto che si usufruisca delle agevolazioni prima casa.
Quanto poi all’atto di riacquisto, questo potrà essere tanto gratuito che oneroso: in altre parole posso vendere quanto acquistato con compravendita e riacquistare con una donazione; il riacquisto, inoltre, può anche avvenire mediante costruzione dell’abitazione principale. L’acquisto deve avere ad oggetto un’abitazione e può riguardare tanto la piena proprietà che qualsiasi altro diritto reale, sia per l’intero che in quota. Infine, con una norma recente, si è introdotta la possibilità di procedere al riacquisto ancor prima della vendita; pertanto è possibile che la vendita infraquinquennale sia preceduta (entro l’anno), non seguita, dal riacquisto.
Giova precisare che, a seguito dell’emergenza Covid19 sono stati sospesi, nel periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 31 dicembre 2020, i termini per effettuare gli adempimenti previsti ai fini del mantenimento del beneficio prima casa. I predetti termini sospesi inizieranno o riprenderanno a decorrere dal 1° gennaio 2021.                                                                 

Condividi su: