acquaesapone Editoriale
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri Speciale Cannes

Se la maestra te lo ha assegnato...

Ciò che ci capita non arriva mai a caso. e può essere una occasione per imparare o cambiare qualcosa di sé

Mer 22 Lug 2020 | di Angela Iantosca | Editoriale

Sono convinta che le difficoltà non capitino mai a caso. Arrivano per insegnarci sempre qualcosa. 
Io, ogni volta che ci inciampo, penso a quando da bambina, di ritorno dalla scuola, andavo da mia mamma e le dicevo che la maestra ci aveva assegnato un problema difficilissimo da risolvere. Lei, calma, mi rispondeva: «Se la maestra te lo ha assegnato, significa che lo puoi risolvere».

Ne sono passati di anni da allora, ma quella frase mi risuona ogni volta che c’è un inconveniente, un qualcosa che cambia all’improvviso i programmi prestabiliti o quando arriva un compito da affrontare più complesso della routine, lontano dal mio mondo e dalle mie sicurezze.
Allora respiro, mi concentro e inizio a pensare a tutte le soluzioni, alle alternative, alle possibilità che ho di fronte ed anche a me piegata sul quaderno che faccio girare le rotelle del mio cervello, per arrivare a quella soluzione che si nasconde dietro ‘numeri’ apparentemente senza significato… 

Quando poi arrivo alla soluzione, mi pongo qualche domanda: Cosa devo imparare questa volta? C’è una lezione per me dietro questo ‘incidente di percorso’? Mi cambierà? Sarò diversa poi? 

L’ultima volta, per esempio, ho imparato a chiedere aiuto!

Condividi su: