acquaesapone Editoriale
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri Speciale Cannes

Ma di tutte la più importante è...

Papa Francesco, l'autorità mondiale più seguita durante la pandemia, ma per Carità!

Lun 28 Set 2020 | di Alberico Cecchini | Editoriale
Foto di 2

Papa Francesco durante i mesi del lockdown ha realizzato un autentico capolavoro a livello di comunicazione. I suoi messaggi di una forza, semplicità e profondità disarmanti sono stati accolti con gioia e favore non solo dai cattolici, ma dal mondo intero. E l'hanno reso in quel periodo il personaggio più interessante e ascoltato a livello globale. 

L'immagine del Pontefice solo nel colonnato desolato è diventata l'icona più rappresentativa degli effetti del Covid. La sua presenza mediatica massiccia nei mesi più duri ha rassicurato e richiamato continuamente alla Speranza e all'apertura verso l'altro, in contrapposizione alla chiusura generalizzata delle attività e alla chiusura nell'egoismo e nella paura. 
Dopo l'esposizione mediatica straordinaria nei mesi del lockdown, con il ritorno alla quasi normalità, Papa Francesco ha preferito ritornare per quanto possibile in secondo piano, senza mai però smettere di richiamare tutti all'attenzione verso i meno fortunati. Invitando e stimolando i potenti al superamento di ogni visione ridotta e materialistica, per arrivare ad una più vera e concreta carità e solidarietà globale. 

Nella ricorrenza di San Francesco d'Assisi del 4 ottobre eccolo ritornare sotto i riflettori internazionali per onorare il Santo a cui ha dedicato il suo pontificato. E per lanciare la nuova Enciclica, di cui al momento di andare in stampa non ci è dato di conoscere i contenuti. Siamo certi, però, che proporrà sempre la Carità, quella vera (!), come soluzione a tutto l'immenso numero di persone preoccupate della deriva cieca e contro l'uomo della cultura attuale. 

In un mondo in cui i mali e la falsità si moltiplicano, aumenta la sofferenza delle persone per mancanza di speranza e di fede. E si isolano in casa dietro la maschera dei social in una solitudine che non è vita. San Francesco e Papa Francesco sono lì a testimoniare con l'esempio e la tenerezza che proprio quella Carità, che il Vangelo qualifica come la più importante delle Virtù Teologali, è la chiave per uscire da ogni chiusura, delusione e paura. Per ritornare ad essere sani, gioiosi e in relazione con gli altri.          

Condividi su: