acquaesapone Attualità
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri Speciale Cannes

Sesso in menopausa e andropausa: più preliminari e atmosfera giusta

Come vivono questo momento uomini e donne? Tra crisi di mezza età e un diverso rapporto con il tempo che passa rispetto a 30 anni fa, ecco cosa ci aspetta

Lun 26 Ott 2020 | di Emanuele Tirelli | Attualità
Foto di 2

La donna e l’uomo li vivono in maniera differente, perché sono diversi i modi in cui si manifestano i cambiamenti, sia nella sostanza che nel tempo. La menopausa e l’andropausa modificano il corpo, ma non solo. «Sono momenti importanti che possono influenzare anche la sessualità», dice Marilena Iasevoli, consulente in sessuologia clinica all’Istituto di Sessuologia Clinica di Roma.
Parliamo innanzitutto di periodi.
«Nell’uomo è un processo più lento, che quindi non ha un impatto immediato e va guardato nel lungo raggio, tant’è vero che l’uomo può continuare a procreare anche se il livello di androgeni diminuisce. Nella donna calano gli ormoni, si perde la possibilità di rimanere incinta. L’assenza di estrogeni porta all’atrofia del tessuto degli organi genitali. Inoltre, è più facile prendere peso, soprattutto sulla circonferenza, e questo può innescare una serie di conseguenze».

Per esempio?
«C’è da dire, innanzitutto, che il desiderio sessuale cala, ma non scompare affatto. Ed è possibile aiutarsi con terapie ormonali sostitutive o più semplicemente con dei lubrificanti per combattere la secchezza vaginale. È anche consigliabile rivolgersi a un ginecologo nel caso di bruciori e di infiammazioni per non rinunciare alla sessualità. C’è chi vive l’assenza delle mestruazioni come una vicenda negativa e chi, in direzione opposta, trova un grande sollievo nell’abbandonare un appuntamento fisso e mensile, fatto spesso di grandi dolori e sbalzi ormonali. I cambiamenti fisici, invece, possono innescare una percezione negativa di sé e quindi sfociare in un ritiro dalla vita sessuale. Questo accade anche perché la nostra società è sempre più concentrata su modelli giovanili. Chi, al contrario, scopre il proprio corpo in modo diverso, non presta più attenzione ad alcune particolarità dalle quali si faceva influenzare negativamente».

E per gli uomini?
«Cala la potenza sessuale e in generale la prestanza fisica, ma non accade in pochi mesi. E gli anni si fanno sentire nei muscoli, non più tonici come prima, nel girovita che cresce, in molti anche nei capelli che cadono. Così come accade per le donne, non parliamo di condizioni di piena forma fisica fino all’andropausa e poi di tracollo. C’è chi non ha badato al proprio corpo nemmeno prima, ma i cambiamenti dell’età contribuiscono o subentrano. È naturale. Fa parte dei cicli della vita».

Cosa accade alla sessualità?
«Il calo fisiologico dell’eccitazione porta a dare maggiore attenzione ai preliminari e alla creazione di un ambiente rilassante, stimolante, che favorisca una certa atmosfera». 

Il cambio del partner può essere influenzato da queste dinamiche?
«Naturalmente parliamo per grandi numeri, perché non è possibile ragionare in termini assoluti. La cosiddetta crisi di mezza età arriva perché qualcosa sta cambiando, ma non vogliamo accettarlo. La scelta di una partner, o di un partner, più giovani può essere anche dettata dal pensiero che quella persona possa farci vivere, quasi per osmosi, degli sprazzi di gioventù che pensiamo di stare perdendo. Dipende anche dalle dinamiche interne alla coppia. Se non c’è un nuovo equilibrio nell’affrontare i cambiamenti dati dalla menopausa e dall’andropausa, una delle reazioni può anche essere il tradimento o il cambio del partner. Oggi, rispetto al passato, ci si tiene più in forma e ci si cura con maggiore attenzione. Non tutti, ma il numero aumenta progressivamente. I cinquanta e i sessant’anni di oggi non sono quelli di trenta anni fa e non è solo una percezione generazionale, bensì un dato oggettivo. Ci sono donne meravigliose e consapevoli di essere attraenti. E prendersi cura di sé migliora anche la percezione del proprio aspetto fisico, ci rende più sicuri e sereni, ed è importante che queste circostanze siano condivise nella coppia, altrimenti spesso c’è chi finisce per trovare altrove maggiore corrispondenza con i nuovi stimoli della propria vita, inclusi quelli sessuali».  
         
 


SCRIVI ALLA REDAZIONE
Hai domande, curioistà, dubbi? 
Scrivi a redazione@ioacquaesapone.it
 

Condividi su: