acquaesapone Editoriale
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri Speciale Cannes

Facciamo vera informazione, con te

L'editoriale

Ven 06 Nov 2009 | di Alberico Cecchini | Editoriale

Dateci una mano, questa è la vostra rivista, non c'è politica dietro, né lobby economica. è informazione pura. Come il nostro impegno e la nostra buona fede. Siamo giovani noi di Acqua & Sapone, ma non così sprovveduti da entrare nelle vostre case senza tutta l'anima e tutto il rispetto che meritate. Perché l'informazione è uno strumento davvero prezioso, ma anche un'arma pericolosa se usata per egoismo.

Attualmente i mass media stanno seminando troppo odio. è sempre accaduto nella storia che i potenti, sbandierando grandi ideali per coprire ancor più grandi avidità, hanno usato i popoli gonfiandoli di odio fino a portarli al massacro. Spesso accordandosi sottobanco mentre la gente si scannava. Non cadiamo nell'odio, non più! Né nel menefreghismo.

Ogni mattina comincio a lavorare scaricando la posta e vedo subito le vostre mail: mi piace molto leggere quello che scrivete. Non rispondo sempre, ma leggo tutto, mi serve, è il momento più importante del mio lavoro. Senza questa dose di energia quotidiana che ci arriva da voi, Acqua & Sapone non sarebbe migliorata fino a questo livello.

Siamo probabilmente solo al 60% delle nostre potenzialità. Perciò, scriveteci, esprimete quello che sentite, che vi sta a cuore, senza troppi ragionamenti. Lo accoglieremo come vita vera e contribuirà a riempire queste pagine della giusta energia. E ce ne serve molta, per fare informazione con amore.

Oggi Acqua & Sapone entra in più case di quasi tutte le testate più famose: da Panorama all'Espresso, a Gente, Gioia, Grazia, Vanity Fair, Diva e Donna, Vero, Anna, Novella 2000, Amica, Cosmopolitan, Ragazza Moderna, Elle, Flair, Glamour, Marie Claire, Psychologies, Starbene, Riza Psicosomatica, Velvet, Vogue... Aiuto!!!

Per collaborare con noi partecipate al Laboratorio 2010 “La Persona e i Mass Media”.
 


Condividi su: