acquaesapone Attualità
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri Speciale Cannes

Acqua&Sapone Roma Volley, la grande bellezza della Capitale

Al termine di una cavalcata trionfale le ragazze di Luca Cristofani hanno conquistato una storica promozione in A1

Mar 25 Mag 2021 | di Sonia Mercuri | Attualità
Foto di 6

C’è chi lo ha urlato a gran voce, chi lo ha sussurrato con il timore di svegliarsi da un fantastico sogno, chi invece lo ha scritto in prima pagina a caratteri cubitali: “Roma è in Serie A1”. Dopo 23 anni, la pallavolo capitolina torna a farsi spazio nella massima categoria grazie all’Acqua & Sapone Roma Volley, al termine di una stagione splendida vissuta intensamente dall'inizio alla fine. A dare forza al progetto, nato tre anni fa, sono state le idee, la cura nei minimi dettagli, la crescita costante dell'organizzazione e della struttura societaria. A fare la differenza quest’anno è stata la squadra allestita dalla dirigenza con il coach Luca Cristofani che, sin dai primi passi, si è rivelata il vero motore del progetto capitolino: un mix di esperienza, con giocatrici come il capitano Valeria Papa, Ilaria Spirito, Alessia Arciprete, Asia Cogliandro, Sofia Rebora, Asia Cogliandro che avevano già calcato palcoscenici importanti e un gruppo di giovani talenti provenienti dalla RVC e dalla nota scuola romana del Volleyrò. La ricetta vincente per vivere da protagonista l'intera stagione, dalla regular season fino alla pool promozione, in cui la posta in gioco si è fatta sempre più alta con ciascuna partita vissuta alla stregua di una finale di campionato. 

Le “Wolves” targate Acqua & Sapone non hanno mai abbassato la guardia: il coronavirus, i lunghi stop, i problemi fisici hanno messo a dura prova i nervi di tutte le giocatrici senza però scalfire autostima e ambizioni con gli occhi sempre fissi sull'obiettivo finale. Vallefoglia, Macerata, Cutrofiano e San Giovanni in Marignano. La scalata dell'Acqua & Sapone Roma Volley Club nella pool promozione è iniziata come un valzer e poi, con un repentino cambio di ritmo, è diventata una sfida di freestyle rap a due: Roma e Mondovì, che si erano contese la vetta della classifica dalle primissime giornate di campionato, anche in quella successiva sono tornate a primeggiare e a contendersi il passaggio diretto in serie A1. 

Una squadra forgiata nelle vittorie come anche nelle sconfitte. Il mancato accesso alle semifinali di Coppa Italia ad opera di una coriacea Macerata, le ha dato un'ulteriore spinta ad essere quella Roma “bella e concreta” che oggi indossa con orgoglio i colori di una storia millenaria. Dunque un gran finale e un nuovo inizio tutto da scrivere. Questa volta, però, non senza la sua forza più grande: i tifosi. 
Tutta la società si sta preparando a questa nuova avventura a partire dalla ricerca di una nuova casa in cui crescere e dare spettacolo una volta che gli appassionati, e non, potranno tornare a riempire gli spalti come un tempo. Fra gli obiettivi c'è infatti quello di tornare al PalaEur, uno dei più grandi palazzetti italiani, fra le cui mura la nuova squadra giallo-rossa potrà scrivere nero su bianco un altro capitolo della pallavolo italiana. Per continuare a sognare.          


 

Il presidente Mele: “Grazie al main sponsor Acqua & Sapone Roma riabbraccia l’A1”

Da quando è nata la “squadra di Roma” – ha dichiarato Pietro Mele, Presidente dell'Acqua & Sapone Roma Volley Club - sono tanti i nomi, i volti, i cuori che hanno dato un contributo importante al progetto, ma uno solo è rimasto lo stesso nel tempo ed è stato quello del main sponsor Acqua & Sapone. È grazie al suo prezioso contributo che oggi la Città Eterna può tornare a essere il grande palcoscenico della pallavolo di Serie A1. Noi tutti ci auguriamo che continuerà ad affiancarci in questo lungo viaggio per continuare a sognare e per regalare al grande pubblico romano le emozioni di questo sport meraviglioso”.

Condividi su:
Galleria Immagini