acquaesapone Mondo
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri Speciale Cannes

Un’estate da supereroi

L’estate 2021 è tutta da supereroi: al cinema, in tv e al parco Disneyland Paris che ha presentato le sue novità e inaugurato il primo hotel Marvel al mondo. Noi eravamo presenti. Tra i pochissimi giornalisti invitati al mondo e ci siamo ‘trasformati

Mer 21 Lug 2021 | di Alessandra De Tommasi | Mondo
Foto di 15

La ricetta dell’estate 2021 è all’insegna della “normalità”, certo, ma anche della “straordinarietà” perché non esiste niente di più potente della forza dell’immaginazione. Sentirsi trasportati altrove, emotivamente e fisicamente, può davvero aiutare un po’ tutti a tornare alle gioie sorprendenti che per mesi sono state messe in stand by da cause di forza maggiore.

C’era una volta…
Il mondo delle favole, della fantasia e delle storie accompagna ciascuno – e non solo i bambini – ad esorcizzare le paure e ad evadere dalla routine a volte troppo stretta. Ecco perché la riapertura dei parchi divertimenti non rappresenta solo il lasciapassare per l’avventura e il divertimento, ma rappresenta una finestra su un universo infinito, di recente chiusa a chiave. Con le doverose precauzioni e i rigorosi protocolli di sicurezza, anche Disneyland Paris ha accolto gli ospiti della stagione con entusiasmo rinnovato e tante novità. A sbirciare dietro le quinte, sono stati invitati pochissimi giornalisti da tutto il mondo, tra cui la nostra redazione.

L’eroe in noi
Per celebrare gli eroi che in queste settimane popolano il piccolo e grande schermo, le famiglie sono tornare nella capitale francese alla corte di Topolino (e non solo). Tutti gli occhi sono ora puntati sulla nascita del primo hotel Marvel al mondo, dopo un anno e mezzo di totale restyling. Si chiama “Disney’s Hotel New York – the art of Marvel” proprio perché trasforma il soggiorno in un’esperienza interattiva e immersiva, come una succursale pop della Grande Mela. La città statunitense, infatti, ha spesso rappresentato una cornice ideale per le vicende di alcuni tra i personaggi più amati del mondo a fumetti, da Spider-Man agli Avengers, di cui il cinema ha amplificato la portata.

Non solo principesse
In tempi duri come questi il bisogno primordiale di aiuto, di salvezza, di speranza s’incarna infatti nelle vicissitudini di questi supereroi, potenti, ma imperfetti come noi. Il viaggio nella loro storia, allora, diventa inevitabilmente un tuffo nel nostro passato. In che modo? Questo luogo diventa un vero e proprio museo con centinaia d’opere d’arte – non solo strisce – realizzate da autori provenienti da tutti gli angoli della Terra, un inno alla diversità e all’inclusività. Tra loro anche i gemelli torinesi Van Orton, che hanno esposto in tutto il mondo e hanno firmato collaborazioni eccellenti con brand e artisti internazionali di grandissimo livello. I nuovi eroi sono raccontati da pittori, scultori, ritrattisti e fumettisti ripercorrendo le epoche che li hanno visti nascere e crescere, ma sono finalmente ‘alla portata’ di tutti, dal momento che per i bambini è stato realizzato un laboratorio ad hoc di disegno. Con grande attenzione per la disabilità, poi è stata allestita un’area di allenamento out door, con un campo da basket che schiera due team, uno dedicato a Captain America e l’altro ad Iron Man.

Edutainment
La grande intuizione di Walt Disney nel creare queste destinazioni è stata proprio quella di capire quanto questi personaggi fossero diventati familiari, una sorta di squadra del cuore, formata da compagni capaci di proteggere e servire, condividere e includere. La metafora della diversità è presente in tutte queste storie, a cominciare dai mutanti X-Men, che mostrano la bellezza dell’altro. Trovare un luogo fisico dove appartenere, dove rifugiarsi e ricaricare le energie resta un dono prezioso. E così i due parchi parigini espandono gli orizzonti con proposte sempre innovative e attente al sociale. In America lo chiamano “edutainment” quando si educa divertendosi e soggiornando per un weekend in quest’angolo quasi magico si capisce perfettamente cosa voglia dire.

Weekend da inviati
Duranti i tre giorni di anteprima e scoperta delle novità dell’estate 2021 la lista delle attività imperdibili si è allungata a vista d’occhio, come il tour guidato attraverso questo regno dei supereroi con un “guardian” (chiedete di Rosalba, una milanese preparatissima e appassionata). Qui le classiche postazioni per foto ricordo si sono evolute in scenari professionisti per un vero e proprio shooting nel loft di Tony Stark, con il martello di Thor e nella stanza di Peter Parker (capovolta, ovviamente, per dare l’idea di camminare a testa in giù attaccati al soffitto). I più piccoli sono invitati ad una caccia al tesoro “super” mentre gli attori dell’universo Marvel, da Paul Bettany a Scarlet Johansson, lasciano videomessaggi al pubblico e mostrano alcuni retroscena dei film. Nessuno si sente “ospite”, perché ognuno trova il suo posto d’appartenenza, dove il benvenuto caloroso, l’accoglienza entusiasta e la compagnia divertente fanno davvero la differenza.    


 


APPUNTAMENTI “EROICI” AL CINEMA E IN TV
Il cinema e la tv indossano armatura e costumi per regalare al pubblico un’estate a dir poco eroica. Apre le danze sul grande schermo “Black Widow” con Scarlett Johansson (al cinema e su Disney+), che saluta per sempre il suo personaggio, ma si lancia in una nuova avventura, “Tower of Terror”. Si tratta del terzo film tratto da un’attrazione di un parco Disney, dopo “Jungle Cruise” (dal 28 luglio in sala) con “The Rock” ed Emily Blunt, e la celeberrima saga de “I pirati dei Caraibi” con Johnny Depp (disponibili su Disney+). Dal 21 luglio debutta sulla piattaforma streaming il programma “I segreti delle attrazioni Disney”, un vero e proprio viaggio attraverso le destinazioni più emozionanti e paurose dei parchi tematici. Il Marvel Cinematic Universal ha appena inaugurato la quarta fase, in un momento cruciale in cui le storie a puntate hanno debuttato su Disney+ con un successo planetario: WandaVision, Loki e Falcon and the Winter Soldier hanno mostrato un lato umano e più vulnerabile degli eroi, rendendoli vicini al pubblico e, se possibile, persino maggiormente amati. 

 


30 ANNI DI DISNEYLAND PARIS
Il 12 aprile 1992 apriva i battenti Disneyland Paris, l’unico parco divertimenti in Europa della casa di Topolino. Il prossimo anno avranno luogo i festeggiamenti in grande stile per questo grande compleanno, con l’inaugurazione di nuove aree tematiche, tra cui – si spera – il quartier generale degli Avengers. Nelle ultime stagioni, infatti, la destinazione nella capitale francese si è tematizzata, dedicando alcuni periodi a determinati fenomeni già cult, come Frozen e Star Wars.

Condividi su:
Galleria Immagini