acquaesapone TV/Cinema
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri Speciale Cannes

Vip Watching in gondola

A Venezia č di casa il cinema, ma anche un glamour disinvolto e “a portata di mano”. Ecco dove incontrare le celebrity del Festival per un saluto, un selfie o anche solo un avvistamento curioso...

Ven 27 Ago 2021 | di Alessandra De Tommasi | TV/Cinema
Foto di 26

Lo sport preferito alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia (1-11 settembre 2021) si chiama “vip watching”, un vero e proprio motivo d’orgoglio al Lido per curiosi e addetti ai lavori che sbirciano da vicino tra i retroscena della vita delle celebrity in arrivo. E persino io, che ho il DNA pigro e non ho mai messo piede in palestra in vita mia, mi diverto un mondo a segnalare questi avvistamenti. 

IL RED CARPET PIÙ ATTESO DELL’ANNO
Dopo il titanico e riuscitissimo sforzo per portare a termine l’edizione “in pandemia” del 2020, quest’anno – anche grazie al green pass – si tira un sospiro di sollievo. E la magia del tappeto rosso torna a brillare più scintillante che mai: è questa, infatti, la prima tappa di chi non vuole perdersi neppure una star. Accanto al Palazzo del Casinò, che ospita anteprime e incontri con gli ospiti, si srotola uno dei tappeti rossi più attesi dell’anno. L’avventura inizia proprio da qui, anzi da qualche passo più in là.

IN LANCIA
Le foto iconiche con i talent che salutano le folle adoranti dalle barche private (le cosiddette lance) sono facilissime da ricreare perché l’ormeggio privato dell’Hotel Excelsior, cuore pulsante dell’evento, è visibile sia da un ponticello di fronte alla lobby che dall’attracco stesso. Tutti sono benvenuti e di solito l’effetto “WOW!” che accoglie gli invitati li mette in un tale stato di grazia e generosità da concedersi per selfie, autografi e persino due chiacchiere. L’Olimpo di Hollywood sale in gondola e si concede alla pubblica ammirazione.

RESTYLING DA STAR
In questi undici giorni di scintillante euforia si possono persino copiare i look delle star, perché sia Armani Beauty che Cotril svelano volentieri i segreti di bellezza e tutti gli ingredienti per brillare ed esaltare la propria unicità. Lo sanno benissimo al Sina Centurion Palace, una gemma incastonata in Laguna, che ospita ogni sera cene, aperitivi ed eventi privati con i vip più attesi. È qui, in un’accogliente ed esclusivissima lounge, che le celebrità vengono coccolate con tutte le ultime novità di lifestyle. 

CAMPARI BOAT
Lo spritz tanto amato – e non solo dai veneti – arriva grazie al Campari Boat, una piattaforma galleggiante che (per il quarto anno consecutivo) dal 7 al 10 settembre permette di vedere i film direttamente sull’acqua, con un calendario fittissimo di eventi condotto da Cristiana Capotondi. L’evento è diventato un tale cult da ospitare, lo scorso anno, anche Cate Blanchett. 

UN APERITIVO CON JAVIER? SI PUÒ FARE!
L’aspetto più divertente di questi avvistamenti? Il cinema al Lido e in Laguna diventa talmente di casa da generare una sorta di familiarità per cui è naturale incrociare al bancone del bar Pedro Almodovar (che quest’anno apre le danze con “Madres paralelas” assieme alla sua musa Penelope Cruz) o al tavolo dell’aperitivo Javier Bardem (nel cast del film evento “Dune”). Vivere i luoghi della Mostra, che si trovano spesso ad una distanza minima l’uno dall’altro, permette dunque in tempo reale d’incontrare in giro per strada anche stelle riservatissime come Kristen Stewart (che presenta “Spencer”, il film su Lady Diana).

IL (MIO) TÈ CON SCAMARCIO  (IN CIABATTE)
Ricordo ancora di aver incrociato sulla terrazza dell’Hotel Excelsior all’ora del tè Riccardo Scamarcio, che si aggirava in ciabatte da camera per i tavoli cercando qualcuno (spero lo abbia trovato). La disinvoltura qui è la chiave del successo e si condivide con grazia e autoironia, perché non c’è posto come la Mostra di Venezia per respirare davvero l’aria rarefatta della settima arte e dei suoi protagonisti.
Niente sembra strano, bizzarro o fuori posto, perché questa bolla di variopinta umanità fa davvero sentire tutti più vicini e umani. 

IO NELL’ACADEMY DEL PREMIO STARLIGHT
Uno dei riconoscimenti più attesi al Lido resta l’International Starlight Cinema Award in programma l’8 settembre presso lo spazio Fondazione Ente dello Spettacolo all’Hotel Excelsior. 
Nell’Academy del premio (prodotto da Today di Francesca Rettondini e organizzato da Zaccaria Communication) come nell’edizione 2020 (che ha visto tra i premiati anche Alessandro Gassmann e Massimo Dapporto, alla presenza del direttore della Mostra di Venezia Alberto Barbera) ci sarò anche io! All’evento dell’anno scorso sul red carpet decisi di portare una ventata di “body positivity”, indossando un abito con chicchi di caffè delle artigiane partenopee FattiFatty. 
Cosa combinerò quest’anno?                     
 

Condividi su:
Galleria Immagini