acquaesapone Libri&Liberi
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri Speciale Cannes

Libri&Liberi di dicembre

Lun 06 Dic 2021 | Libri&Liberi
Foto di 8

DA RECUPERARE
 
NON CHIAMATELE FAKE NEWS 
Virus e malattie, vaccini, riscaldamento globale ed emergenza climatica, 5G e campi elettromagnetici, economia e immigrazione, i grandi temi del nostro tempo sono accompagnati da un profluvio di informazioni non sostenute da dati né da una vera ricerca scientifica. Fake news e tesi complottiste sono sempre esistite, eppure non sono mai state così pericolose. L'ondata di sfiducia che ha investito istituzioni, partiti e politici ha colpito anche il sistema dell'informazione e questa perdita di autorevolezza è terreno fertile per la diffusione di bufale di ogni tipo, come questo libro documenta. Valentina Petrini ha da sempre fatto della ricerca della verità la sua cifra giornalistica. Questo libro racconta con passione e competenza un mondo troppo poco esplorato, anche attraverso testimonianze importanti, come quella di David Quammen. Prefazione di Corrado Formigli. 


 
LETTI PER VOI
 
Educazione ambrosiana
Le 11 partite che hanno cambiato la vita di noi interisti
di Michela Palmieri Baldini+Castoldi 
 
Si può mentire su tutto: sulle opinioni, sui giudizi, sui desideri e sui sentimenti, ma mai sulle passioni. E quale passione più vera e nobile può esserci di quella che abbiamo per la nostra squadra del cuore? Quando poi la prescelta è l’Inter, i ricordi delle undici partite che hanno cambiato la vita dei tifosi nerazzurri assumono i contorni di una insonne nostalgia. “Educazione ambrosiana” racconta l’Inter di Herrera, quella dei record del Trap, quella di Ronaldo. Scandaglia le emozioni del triplete di Mourinho, della prima Coppa dei Campioni, dell’eterno dissidio con la Juventus. Autrice la giornalista del tg1 Micaela Palmieri. 
 

 
ANIMALI SULLE MAPPE
Un puzzle di 170 pezzi con tutti gli animali che abitano le
regioni del mondo: il libro di attività consente ai bambini di approfondire gli
aspetti più curiosi e caratteristici della natura e dei popoli.

Superpollo contro i pupazzi di neve 
Sono arrivate le vacanze di Natale e come ogni anno c'è la gara di pupazzi di neve fra Poggio Fagiolo e Rocca Cerasa. Purtroppo Michelino è costretto a casa, causa compiti. Ma i pupazzi prendono vita e si trasformano in giganteschi mostri di neve! A Michelino non resta che indossare di nuovo i panni di Super Pollo!

Le stagioni del viaggio
Elisa, giornalista e ghost writer, decide di rifugiarsi sull’isola greca di Leucade, per ritrovare se stessa. Ha lasciato il suo lavoro di giornalista a Lecce. Sempre in corsa, ora la ritroviamo affacciata a guardare il mare.



TRE DOMANDE A…ELEONORA PEDRON
Da cosa nasce la necessità di scrivere “L’ho fatto per te. Solo chi ami può riportare la luce nella tua vita” (Giunti)?
«È stata una casualità. Mi sarebbe sempre piaciuto farlo poi è arrivata un’opportunità. Quando mi è stato proposto da chi conosceva la mia storia, prima ci ho pensato. Non ho detto subito sì. Perché dovevo parlare della mia vita e non solo della mia, ma di quella della mia famiglia. Dopo essermi confrontata con loro e aver sentito il loro totale appoggio, ho accettato. Tra l’altro scrivere è catartico. Credo che le terapie psicologiche migliori siano lo sport e la scrittura. Lo sport ti fa buttare fuori un po’ di cose. La scrittura ti aiuta quando le rileggi. Un conto è raccontarle a voce. Un conto è metterlo nero su bianco e rileggerlo: quando lo rileggi c’è una sensazione stranissima, sembra di guardare un film e invece sei tu!». 

Come trasformare un dolore in un punto di forza? 
«In realtà io non ho fatto nulla: io la forza me la sono ritrovata improvvisamente dentro di me. Non mi sono sforzata. È stato naturale.
Sicuramente sono stata aiutata dal mio carattere, perché sono sempre stata molto solare e piena di energia. Comunque, io dovevo reagire in quel modo soprattutto per dare forza a chi mi stava vicino. Non potevo crollare anche io».

Oggi chi sei?
«Oggi mi sento molto mamma. Sento che la mia forza sono i miei figli. Poi certo mi sento anche stilista, infatti sto realizzando una linea di anelli e di scarpe, mi sento studentessa, perché mi sono iscritta alla Facoltà di Psicologia, mi sento presentatrice perché conduco un programma su La7. Ma principalmente mamma». 

 


Condividi su:
Galleria Immagini