acquaesapone Editoriale
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri Speciale Cannes

Gli occhi grandi dei bimbi

Cogliere la meraviglia del bambino per non essere noi i lupi di oggi

Mer 01 Apr 2009 | di Alberico Cecchini | Editoriale

Ho letto su un libro che i bambini sorridono perché le loro mamme non hanno la pelliccia!  Un autorevole studioso, osservando che i cuccioli di scimmia si attaccano al pelo della mamma, ne ha interpretato il comportamento con la tesi che in questo modo non rischiano di essere abbandonati.
I cuccioli di uomo, invece, siccome la loro mamma non ha il pelo come le scimmie, non hanno trovato altro modo per non farsi abbandonare che sorridere!
Spesso, con la pretesa dell'osservazione scientifica che è tutta freddo ragionamento, si rischia di non capire le cose più evidenti della vita. Così accade anche in certe recenti correnti della psicologia, dove si associa un po' troppo la persona umana al computer, invece di parlare di amore, anima, rispetto e sacralità della vita.
Un bambino è anzitutto amore. Altro che scimmie o computer! Un bambino è sacro e, se non ci si accosta ad esso con tutta la qualità di anima necessaria, non si riesce a coglierlo completamente. Si rischia fortemente di ridurne il valore, di vederne solo piccole parti. Ma, vedendoli a pezzi, se ne perde la loro sostanza fondamentale, che è l'energia di amore con cui vengono ad irraggiare il mondo. Dovremmo solo inchinarci di fronte a loro, servirli, rispettarli, cogliere la loro immensa potenzialità e sostenerla. Non sono vasi vuoti da riempire: hanno tutta la loro identità, siamo noi che non la vediamo sufficientemente. è in questo non saper cogliere completamente la loro natura che li feriamo, li blocchiamo, li condizioniamo. Ci sostituiamo completamente a loro, di solito involontariamente e con tutte le migliori intenzioni del mondo. Daremmo la nostra vita per loro, ma non sappiamo neanche ascoltarli. 
Non dobbiamo preoccuparci per loro e del loro futuro. Hanno energie migliori delle nostre. Dobbiamo preoccuparci solo di non essere noi i lupi di oggi. E lo siamo ogni volta che non li rispettiamo completamente.
Soprattutto nella loro indipendenza personale.
Il 18 aprile Acqua & Sapone ti regala un libro realizzato in collaborazione con il Laboratorio Mass Media di Italia Solidale, per aiutare a fare luce sulle potenzialità meravigliose del bambino, perché, conoscendolo di più, si può rispettare di più.


Condividi su: