acquaesapone Bella Italia
Interviste Esclusive Viaggi Editoriale Inchieste Io Giornalista TV/Cinema A&S SPORT Zona Stabile Rubriche Libri Speciale Cannes

Un monte verde in un mare di blu

I benefici del mare, i vantaggi della collina, il tutto innaffiato dal rosso conero

Gio 23 Apr 2009 | di Alma Pentesilea | Bella Italia
Foto di 10

Un convegno all’Università di Ancona, qualche giorno di libertà e la curiosità di ‘scoprire’ un territorio inesplorato. E così, per caso, mi sono ritrovata sulla riviera del Conero, un monte verde in un mare di blu. Luogo ideale per le coppie ma anche per chi si vuole avventurare in solitudine e per le famiglie: qui si possono praticare kitesurf e windsurf, ci si può rilassare con la vela o la canoa lungo la costa da Ancona a Porto Recanati, cogliere i magnifici scorci del Parco del Conero, percorrendo i numerosi sentieri a piedi o in mountain bike, passeggiare a cavallo o giocare a golf. Se siete cresciuti sul Mar Tirreno come me, l’unica “stranezza” saranno le albe e i tramonti: il sole sorge sul mare e “va a dormire”  dietro i monti. Ma vi abituerete presto.

ANCONA
Città dalla storia millenaria, crocevia di genti e culture diverse, il capoluogo marchigiano è ricco di chiese, monumenti e palazzi che si affacciano su uno dei più importanti porti naturali dell'Adriatico. Centro commerciale e di servizi, polo cantieristico, sponda  privilegiata per traffici con l'Oriente e con i paesi dell'est, da qui partono ogni anno circa un milione di viaggiatori diretti in Grecia e Croazia, Albania, Turchia e Montenegro. La città possiede varie spiagge: la più centrale è quella del Passetto, ricca di scogli, come quello della Seggiola del Papa e lo scoglio del Quadrato. Ma è a nord che trovate la Palombina, spiaggia sabbiosa, di carattere urbano e popolare.

LO STOCCAFISSO ALL’ANCONETANA
Il simbolo universalmente riconosciuto delle tradizioni gastronomiche è lo stoccafisso all'anconetana, celebrato da manifestazioni ricorrenti nell'anno e tutelato da una apposita accademia. Ottimo se cotto a lungo con patate in pezzi grossi, vino ed olio di frantoio.

NUMANA: MARE E COLLINA
Si estende sulla parte meridionale del Conero. Il centro storico è un antico borgo di pescatori, è arroccato sulla collina e cade a strapiombo sulle baie di Numana Alta. Le spiagge sono ampie e attrezzate. Nell’entroterra la campagna è ricoperta di viti, frumento e mais.

NUMANA A NEW YORK
Della gloriosa storia di Numana rimangono i reperti piceni, sparsi in tutti i musei del mondo tra cui il Metropolitan Museum di New York. Altri sono conservati presso l'Antiquarium Statale di Ancona e presso il Museo Archeologico Nazionale delle Marche.

LA CITTA' DELLA POESIA: RECANATI
Per conoscere la "Città della Poesia" (come potrebbe essere altrimenti definita la patria del poeta Giacomo Leopardi e del tenore Beniamino Gigli?) un percorso ideale potrebbe muovere da Villa Colloredo Mels, residenza di campagna posta nell'abitato cittadino, con lo scalone vanvitelliano con stucchi classicheggianti e busti di divinità e i piccoli salotti decorati al tempo della Restaurazione. I suoi saloni ospitano oggi il Museo Comunale. Da non perdere il vecchio Episcopio, risalente al '300, ora adibito a Museo Diocesano di arte sacra. Nella cattedrale giace il corpo di Gregorio XIII, il pontefice veneziano che, per evitare uno scisma, rinunziò al trono papale in occasione del concilio di Costanza ritirandosi a Recanati. Dal Duomo, si giunge in Piazza Leopardi attraverso Corso Persiani. Al centro della piazza è collocata la statua del poeta realizzata per iniziativa della sorella del Leopardi, Paolina. Una sosta ai Giardini Comunali, una visita al Palazzo Venieri, per proseguire poi con Palazzo. Mi sono emozionata, passeggiando nella città di Leopardi, visitando la biblioteca in cui lui trascorreva le sue ore, come quando a Firenze ho fatto visita alla tomba del Foscolo o a Ravenna a quella di Dante.

PORTO RECANATI: PER LE FAMIGLIE
Porto Recanati è un'accogliente località turistica che ha più volte ottenuto la "Bandiera Blu d'Europa". è il luogo ideale in cui trascorrere una vacanzarilassante: le spiagge sono tranquille, protette da numerosi frangiflutti e lambite da un mare calmo.

PALIO DI SAN GIOVANNI
Ogni anno ad agosto, nell'ambito delle feste patronali, si svolge il Palio Storico di San Giovanni, che consiste in una gara a staffetta tra i sette quartieri di Porto Recanati: ogni squadra, detta "ciurma", deve trasportare ceste piene di pesce rievocando la corsa dei pescatori che, per battere la concorrenza, dovevano portare il pescato destinato alla vendita nel modo più veloce possibile.

24 ORE A LORETO
Loreto, per essere gustata fino in fondo, richiede tempo. Un giorno almeno.
Nel vostro percorso, ritagliatevi qualche attimo per godervi, di giorno al tramonto o a notte fonda, il panorama che si può ammirare da Piazza Papa Giovanni XXIII, dalla balconata di Porta Marina e da altri angoli. Inestimabile il patrimonio artistico di questa località: la Basilica, insigne complesso architettonico del Rinascimento, il Palazzo Apostolico, il Santuario, le Mura Castellane, il Bastione di Sangallo, oggi restaurato, che conserva al suo interno le antiche “case matte“ da cui si difendeva la città, nonché una piazza d’armi ed una sala teatro polifunzionale
Per fare shopping percorrete Corso Boccalini, l’antica Via “dei Coronari”: Loreto è famosa per l’oggettistica in argento e in legno.

CASTELFIDARDO E LE FISARMONICHE
Castelfidardo è situata su un colle che separa la valle dell’Aspio dalla valle del Musone, non lontano dal mare. Castelfidardo è conosciuta in tutto il mondo per le fabbriche di strumenti musicali, in particolare le fisarmoniche, le pianole e gli organi. In paese ha sede il Museo internazionale della Fisarmonica.

FALCONARA MARITTIMA
A pochi km da Ancona, Falconara Marittima è una delle mete privilegiate dai turisti e dalla popolazione locale. Per i turisti dell'arte da non perdere il castello di Falconara Alta, il castello di Rocca Priora, la Villa Monte Domini costruita sulla collina che domina Castelferretti dai conti Ferretti, la chiesa di Santa Maria della Misericordia, la biblioteca francescana e picena.

SENIGALLIA: PARIGI IN MINIATURA
Per trascorrere le vacanze a Senigallia, i turisti giungono da tutte le parti d'Italia e d'Europa. Dal 1997 Bandiera Blu, è il secondo comune della provincia per popolazione, dopo il capoluogo. Per qualche mio amico, camminare per le vie di questo centro è come camminare per le vie di Parigi: per le dimensioni, il senso di apertura, per la disposizione dei ponti sul fiume, le piazze ampie, la Rocca Roveresca, un parco aperto al pubblico. E se amate l’archeologia, sotto il Teatro la Fenice troverete reperti di età romana. L’ingresso è gratuito.


Condividi su:
Galleria Immagini